Andare veloci migliora l’autonomia elettrica quando fa freddo

Uno studio rivela come, in inverno, un'andatura sportiva potrebbe mantenere la batteria a una temperatura migliora aumentando l'efficienza

tesla model s performance
24 Marzo 2023

Andrea Spitti - Autore

L’autonomia delle auto elettriche è influenzata da diversi fattori. Due dei più importanti sono senza dubbio lo stile di guida e le condizioni atmosferiche. In particolare, quando le temperature scendono parecchio, l’autonomia diminuisce in modo esponenziale. Per combattere parzialmente questo fenomeno c’è una soluzione che sembra controintuitiva: guidare più veloce. I ricercatori hanno infatti scoperto che tenere un’andatura più allegra quando fa freddo fa migliorare l’autonomia di un’auto elettrica.

La ragione è da ricercare nel modo in cui i veicoli elettrici generano calore. Secondo un recente studio di GeoTab, quando un veicolo elettrico viene guidato a velocità più elevate, le sue batterie generano un maggiore calore, che contrasta gli effetti che il freddo ha sull’autonomia della vettura. Inoltre, spostarsi più velocemente può ridurre il tempo in cui il veicolo rimane al freddo, migliorando l’efficienza.

Con l’arrivo della bella stagione queste problematiche diventano meno stringenti, ma ci sono anche altre strategie che si possono utilizzare per massimizzare l’efficienza del veicolo elettrico. Una delle cose più importanti è di preriscaldare l’abitacolo prima di iniziare a guidare. Inoltre si possono limitare altre funzioni che consumano molta energia, come per esempio i sedili riscaldati o lo sbrinatore.

È anche importante pianificare i percorsi, cercando se possibile di evitare di guidare in condizioni meteorologiche estreme. Infine guidare senza aver paura di affondare il piede sull’acceleratore, ovviamente nel caso in cui le condizioni del traffico e della strada lo permettano.

Lascia un commento