Audi A6 Avant e-tron si svela in nuovi dettagli

Audi A6 Avant e-tron toglie il velo, almeno sugli esterni: ecco le prime caratteristiche ufficiali della nuova generazione Audi.

17 Marzo 2022

Roberto Rais - Autore

Dopo lunghe attese, Audi ha finalmente fornito alcuni dettagli ufficiali del concept di A6 Avant e-tron. Basata sulla A6 Sportback e-tron esposta al Salone di Shanghai 2021, la versione station wagon debutta con un modello elettrico che non si limiterà ad essere un’interessante visione concettuale, bensì un’anteprima di un futuro modello che andrà in produzione di serie, con la A6 e-tron pronta a entrare nel mercato nel 2024.

Il design

Ciò premesso, la prima cosa che salta all’occhio è un cambiamento di design, con forme e griglia leggermente diversa, più aggressiva, ruote da 22” e nervature muscolose.

Appare comunque evidente come la A6 Avant e-tron condivida molto con la A6 e-tron concept che ha debuttato lo scorso anno. Misura 4,96 metri di lunghezza, 1,96 metri di larghezza e 1,44 metri di altezza. Come è oramai norma per i modelli e-tron, la concept Avant è dotata di telecamere rivolte all’indietro che sostituiscono i tradizionali specchietti. La Avant adotta anche le stesse luci a LED personalizzabili presenti sul concept A6 Sportback dello scorso anno.

Tuttavia, è la parte posteriore che cattura la maggior parte dell’attenzione. La linea di cintura alta termina in un design spazzato che abbellisce il portellone con una singola striscia di luce nella parte posteriore a ricordare – quasi – un secondo spoiler. Spostandoci verso il basso, sotto il portellone posteriore, si trova un diffusore con due profili di grandi dimensioni integrati nel paraurti posteriore. Le prestazioni aerodinamiche restituiscono un ottimo valore cW di 0,24, la stessa soglia della e-tron GT di produzione.

Il modello in produzione

Come anticipato, il concept Avant è un vero e proprio precursore di un’auto che andrà in produzione di serie, che Audi ha confermato sarà prodotta in serie nel 2024. Certo, alcuni aspetti della A6 e-tron rimangono un mistero, come gli interni, ma ciò che è stato condiviso non dovrebbe essere lontano dalla disponibilità di un veicolo di mercato, declinato in più versioni: quella entry-level sarà in grado di raggiungere i 100 km/h da fermo in meno di sette secondi, mentre le versioni orientate alle prestazioni faranno scendere quel numero a “ben sotto” i quattro secondi.

Passando poi all’autonomia, la tecnologia a 800 volt e 270 kW di capacità di ricarica dovrebbe favorire un’autonomia WLTP fino a 700 chilometri. Aspettative di autonomia significativamente maggiori rispetto a quelle degli attuali veicoli elettrici Audi, la maggior parte dei quali ha un range di autonomia massima di circa 400 km. La Avant sfoggia una batteria da 100 kWh e, usando il sistema di ricarica a 800 volt (come si trova nella e-tron GT), una ricarica dell’80% potrebbe essere ottenuta in soli 25 minuti.

La piattaforma PPE di Audi

Ricordiamo anche che i concept A6 e-tron Sportback e Avant sono le prime auto ad essere progettate sulla base della piattaforma PPE di Audi. Il PPE, o Premium Platform Electric, è un sistema modulare sviluppato in collaborazione con Porsche. Fondamentalmente, costituirà la base per la prossima Macan. Il primo veicolo di produzione basato sulla piattaforma PPE sarà presentato nel 2023 e sarà il Q6 e-tron.

Audi A6 Avant e-tron – Le foto

10 Immagini

Lascia un commento