Home » News e novità auto » Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron, i nuovi SUV elettrici di Ingolstadt

Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron, i nuovi SUV elettrici di Ingolstadt

Dynamic photo, Colour: Geyser blue, metallic

L’attesa è finalmente terminata. Audi porta al debutto la nuova Q4 e-tron e la corrispettiva variante coupé – sempre di SUV si tratta – Q4 Sportback e-tron. Nuovo passo avanti verso l’elettrificazione del brand, ma soprattutto prima vettura del marchio ad essere stata realizzata sulla piattaforma modulare MEB. Pianale che il Gruppo tedesco ha ingegnerizzato per i veicoli elettrici.

Esterni: in linea con lo stile

Nonostante un’auto elettrica consenta margini di manovra decisamente diversi rispetto ad un’auto equipaggiata di motore termico, le nuove Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron conservano una conformazione tutto sommato lineare. Potrebbero tranquillamente essere scambiate per vetture “tradizionali”.

Dynamic photo, Colour: Typhoon gray

Rispetto alla concept che le ha precedute, non ci sono stati stravolgimenti epocali. Il single frame ottagonale rimane una costante, dato che simboleggia l’appartenenza alla classe dei SUV dei Quattro Anelli. È completamente cromato con elementi geometrici in rilievo.

Mentre i fari a Led sono particolarmente sottili (optional quelli a matrice). A fare la differenza tra Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron è ovviamente la coda. La prima segue le dinamiche di un classico SUV a due volumi, mentre la seconda mostra un lato B palesemente da coupé, con la linea dal montante centrale sino allo spoiler posteriore che assume la forma di una curva.

Dynamic photo, Colour: Florett silver

Entrambe hanno una lunghezza di 4,59 metri e un passo pari a 2,76. La Q4 vanta un coefficiente di penetrazione aerodinamica pari a 0,28, mentre quello della Q4 Sportback è di 0,26. Sono previste otto tinte per la carrozzeria.

Interni: si guarda avanti

La vita di bordo delle nuove Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron si equivale. L’elemento che caratterizza lo stile in abitacolo è la consolle centrale. Portabicchieri e bracciolo hanno la medesima configurazione, ma il fatto di non avere una leva del cambio ha permesso ai designer di creare un vero e proprio elemento sospeso, che dovrebbe rendere più semplice l’interazione di bordo.

Il quadro strumenti digitale è parte del corredo standard. Ha una diagonale da 10,25 pollici e, in edizione Audi Virtual Cockpit e Virtual Cockpit Plus, è provvisto di tutta una serie di funzioni aggiuntive – leggasi schermate disponibili – che completano il quadro informativo. Sostanzialmente offre alcuni layout in più, tra cui quello e-tron che permette di visualizzare il modus operandi del powertrain elettrico.

L’apparato multimediale, l’MMI touch, è invece formato da un display digitale da 10,1 pollici che, nell’edizione più ricca, diventano 11,6. L’ambientazione è fortemente hi-tech ma, per quanto lo stile possa differire, di fatto lo schema è quello tipico Audi delle ultime generazioni.

Interior

Lo spazio è un’altra voce importante dei nuovi modelli e-tron. Il volume del bagagliaio è compreso tra i 520 e i 1.490 litri sulla Q4 e-tron e tra i 535 e i 1.460 litri sulla Sportback. Ci sono poi altri 25 litri disponibili tra i diversi vani portaoggetti.

In tema di innovazioni di bordo invece, Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron possono essere equipaggiate con l’head-up per la realtà aumentata. Sovrappone le informazioni fornite da alcuni dei sistemi di assistenza e dalla navigazione, alla visuale reale, creando una sorta di immagine fluttuante che il conducente percepisce come fosse a diversi metri di distanza.

Infotainment: si parte dal MIB3

La piattaforma su cui è stata realizzata la componente multimediale dei nuovi modelli e-tron è quella nota come MIB3. Ovviamente si tratta dell’ultima evoluzione dell’apparato d’infotaiment disponibile per Audi.

Pronunciando la frase “Hey Audi!” è possibile richiamare “l’attenzione” del sistema ed utilizzare i comandi vocali per impartire le diverse richieste. Nulla di nuovo, solo che la colloquialità con cui si possono chiedere cose è stata nuovamente affinata.

Detail

La versione top di gamma dell’apparato MMI è quello noto come MMI pro, che porta in dote pure l’edizione plus dell’Audi virtual Cockpit e l’head-up display a realtà aumentata. A questi si aggiungono i servizi “plus” di Audi connect Navigation & Infotainment, tra cui la navigazione con Google Earth ™. Rientrano tra gli optional pure la connettività wireless dei protocolli Apple CarPlay e Android Auto. Così come il sistema audio firmato da Sonos.

Motori: uno oppure due

Prendendo spunto dall’offerta relativa al pianale MEB, le nuove Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron saranno sia a quattro che a due ruote motrici (nello specifico quelle posteriori). Questo perché la configurazione di base prevede l’impiego di un solo motore lungo il retrotreno.

Recuperation

Per farla breve sono disponibili tre diverse soluzioni di motori (ovvero di potenza) e due di batteria. Le prime due opzioni di unità elettriche si riferiscono ad un solo propulsore e alla trazione posteriore. Altrimenti i motori sincroni a magneti permanenti diventano due e le ruote motrici sono quattro.

Ad aprire le danze sono i modelli identificati dalla sigla 35. Si tratta nello specifico delle Audi Q4 35 e-tron e Q4 Sportback 35 e-tron. Queste versioni hanno una potenza di 170 CV (125 kW) e 310 Nm di coppia. Valore quest’ultimo analogo a quello delle varianti Q4 40 e-tron e Q4 Sportback 40 e-tron, che invece portano la quota “cavalli” a 204 (150 kW).

Thermal management

La serie 35 è accoppiata ad un accumulatore da 52 kWh (capacità netta), mentre quella 40 ad un pacco batterie da 77 kWh. Lo stesso che equipaggia pure l’edizione più performante dei nuovi modelli Q4: la Q4 50 e-tron quattro e la Q4 Sportback 50 e-tron quattro. In questo caso, come si evince dal nome, sono presenti i due motori elettrici (anche quello per l’asse anteriore) e la potenza è salita a quota 299 CV (220 kW), la coppia è invece pari a 460 Nm.

Quanto alle autonomie la serie 35 ha un range dichiarato di 341 km per la Q4 e 349 per la Q4 Spotback; la 40 sale a quota 520 km per entrambe le versioni e la 50 dichiara 488 km per Q4 e 497 per Q4 Sportback.

La batteria più compatta può assorbire fino a 7.4 kW di potenza in corrente alternata e sino a 100 kW in continua. Mentre quella da 77 kWh può arrivare a quota 11 kW in alternata e 125 in continua. In questo caso potrebbe essere ricaricata dallo 0 all’80% in 38 minuti. E sarebbero sufficienti 10 minuti per un upgrade di 130 km di autonomia. Le nuove Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron arriveranno sul mercato in estate e il prezzo d’attacco sarà intorno ai 46.000 euro.

Audi Q4 e-tronAudi Q4 Sportback e-tron
Lunghezza4,59 metri4,59 metri
Passo2,76 metri2,76 metri
Versioni35 (post.), 40 (post.), 50 (integrale)35 (post.), 40 (post.), 50 (integrale)
Motore (35)170 CV (125 kW); 310 Nm di coppia 170 CV (125 kW); 310 Nm di coppia
Motore (40)204 CV (150 kW); 310 Nm di coppia204 CV (150 kW); 310 Nm di coppia
Motori (50)299 CV (220 kW); 460 Nm di coppia299 CV (220 kW); 460 Nm di coppia
Batteria 52 kWh (35); 77 kWh (40 e 50)52 kWh (35); 77 kWh (40 e 50)
Autonomia 341 km (35); 520 km (40); 488 km (50)349 km (35); 520 km (40); 497 km (50)
Ricarica (52 kWh)7,4 kW AC; 100 kW DC7,4 kW AC; 100 kW DC
Ricarica (77 kWh)11 kW AC; 125 DC11 kW AC; 125 DC