Cinque edizioni speciali ispirate dal motorsport

Il mondo motorsport ha ispirato diverse edizioni speciali di alcuni modelli di grande diffusione. Ecco cinque esempi particolarmente riusciti

12 Settembre 2022

Andrea Spitti - Autore

Le aziende automobilistiche spesso realizzano delle edizioni speciali delle loro auto di maggior successo, solitamente prodotte in un numero limitato di esemplari. A volte servono per festeggiare un anniversario o ricordare evento speciale. Talvolta sono eventi o campioni sportivi a fornire lo spunto per una versione speciale di un modello già esistente. Ecco le più memorabili edizioni speciali legate al motorsport.

Mazda MX-5 Le Mans (1991)

Mazda ha prodotto moltissime edizioni speciali della MX-5 e alcune di queste sono molto più ricercate dei modelli di serie. Ma una delle poche diventata vero oggetto di culto anche tra i collezioni è la Le Mans, prodotta per festeggiare la vittoria della Mazda 787B nella 24 Ore e caratterizzata da una delle verniciature più particolari di sempre. Ne sono stati realizzati solo 24 esemplari, ognuno con motore turbo da 1,6 litri da 150 CV invece dei consueti 115.

Renault Clio Williams (1993)

La Clio Williams si è rivelata un successo tale da spingere Renault a produrre una seconda e poi una terza serie, che però non ripeterono i successi della prima. Realizzata per permettere a Renault di ottenere l’omologazione al Campionato francese di rally, la Clio Williams prendeva il nome dalla scuderia di Formula 1 ed era dotata di un quattro cilindri di 2 litri in grado di erogare 150 CV. Si rivelò un grande successo e i numero lo confermano: della prima serie vennero prodotti 5.400 esemplari mentre la seconda e la terza insieme contano altre 6.700 unità.

Mitsubishi EVO VI Tommi Mäkinen (2000)

Quando tutti i pianeti si allineano alla perfezione, un’edizione speciale diventa davvero eccezionale. Di tutte le Mistubishi EVO mai realizzate, l’edizione speciale dedicata a Tomi Mäkinen è senza dubbio la più ricercata grazie ai suoi cerchi in lega bianchi Enkei, i sedili Recaro con il ricamo “T. Mäkinen edition” e il paraurti anteriore rimodellato. Sebbene si tratti di un’edizione creata per il mercato interno, alcuni esemplari della Tommi Mäkinen Edition sono riuscite ad arrivare in Europa.

Subaru Impreza RB320 (2007)

Subaru ha abituato i suoi fan a produrre Impreza in serie limitata. Probabilmente la BR320, prodotta in onore di Richard Burns morto nel 2005, è quella più veloce di tutte. Sotto al cofano c’era un motore Prodrive da 316 CV. Questa edizione speciale era dotata di vernice nera, cerchi in lega da 18 pollici e sospensioni completamente revisionate.

Infiniti FX Vettel Edition (2012)

Infiniti, brand di lusso di Nissan, a inizio degli anni 2010 stava provando a sfondare in Europa. Ai vertici dell’azienda giapponese pensarono che forse il modo migliore per farlo fosse produrre una FX firmata dal campione della F1 Sebastian Vettel da 100.000 euro, quasi il doppio di una normale FX con il V8 da 5 litri. In cambio di oltre 40.000 euro si ottenevano 30 CV in più, nuovi cerchi, uno spoiler e un abitacolo rivisitato.

Lascia un commento