Dethleffs E-Home Coco il caravan elettrico a favore di auto elettrica

Trainato da un'Audi e-tron Sportback, il concept di caravan elettrico ha percorso 386 km senza sosta per la ricarica, arrivando sino a Riva del Garda, partito dalla sede di Dethleffs.

27 Luglio 2021

Redazione - Autore

In vacanza con l’elettrico? Perché no. Ma non solo a bordo di un’auto elettrica, ma trainando con sé una roulotte, dotata allo stesso modo di un sistema di trazione elettrico. Il futuro dei veicoli ricreativi passa anche dall’elettrificazione, come dimostra il nuovo record mondiale stabilito da Dethleffs, Erwin Hymer Group e ZF. Unitamente ad un’Audi e-tron Sportback, hanno trainato una roulotte per 386 chilometri senza fermarsi per ricarare il veicolo attraversando le Alpi.

Ciò è stato possibile grazie al fatto che il caravan fosse provvisto di un proprio motore elettrico. Dethleffs già nel 2018 aveva presentato il prototipo di una roulotte dotata di propulsore elettrico. Unità sviluppata congiuntamente insieme a Erwin Hymer Group e ZF Friedrichshafen. Ora i partner del progetto hanno dimostrato l’efficacia di tale soluzione tecnica con una prova da veri “vacanzieri”.

Tutti in viaggio

Da Isny, l’Audi e-tron Sportback ha trainato il caravan elettrico E-Home Coco fino al Lago di Garda, senza sosta per la ricarica. Normalmente, il peso aggiuntivo del rimorchio e soprattutto la maggiore resistenza dell’aria aumentano il consumo del veicolo trainante (indipendentemente dalla tecnologia di azionamento). Con l’attraversamento delle Alpi, i partner del progetto volevano dimostrare che un rimorchio con azionamento elettrico può compensare questo maggiore consumo di energia e che il veicolo trainante può così conservare la propria autonomia.

Il percorso di prova è iniziato nei pressi dallo stabilimento Dethleffs a Isny m Allgäu per poi correre lungo la strada Fernpass e poi sulle autostrade A12 e A13 oltre Innsbruck attraverso il Brennero. Il passaggio in Italia ha visto percorrere la A22 fino a Riva del Garda, sulla sponda settentrionale dell’omonimo lago. Il totale di chilometri percorsi è stato pari a 386, mentre il dislivello di 4.870 metri.

Ad una velocità media di 62,4 km/h, la e-tron Sportback ha consumato 62 kWh di energia, la e-home Coco 74 kWh. Questi valori di consumo del veicolo trainante sono stati resi possibili dalla propulsione propria del rimorchio. Un sensore della forza di traino è installato nel dispositivo di traino stesso. Questo rileva se il veicolo trainante sta accelerando o decelerando. Queste informazioni sono state utilizzate per regolare il funzionamento dei due motori elettrici del prototipo del caravan. In un decimo di secondo, regolando la coppia disponibile, ha permesso alla e-tron Sportback di non dover spostare più di 20 chilogrammi di carico rimorchiato durante la guida.

La roulotte del futuro

L’E-Home Coco potrebbe essere davvero la soluzione per la nuova generazione di caravan. Ha anche un sistema di recupero, il che significa che può recuperare energia durante la decelerazione. Per inciso, il prototipo ha freni a disco come freni meccanici invece dei freni a tamburo che vengono spesso utilizzati. Il motivo risiede nella trazione elettrica: i freni a disco consentono una transizione più sensibile tra decelerazione elettrica e meccanica, afferma Dethleffs.

“Anche se ci sono ancora ostacoli da superare prima che sia pronto per la produzione in serie, l’E.Home Caravan sviluppato da Dethleffs, Erwin Hymer Group e ZF è già una soluzione pratica e a prova di futuro per persone attente all’ambiente”, ha affermato l’amministratore delegato di Dethleffs Alexander Leopold.

Al posto del precedente motore asincrono del prototipo del 2018, questa versione impiega due motori. Inoltre, il prototipo può essere manovrato nel campeggio o nel parcheggio: se entrambi i motori funzionano in direzioni opposte, il prototipo può persino girare su se stesso.

Lascia un commento