Home » News e novità auto » Hyundai IONIQ 5, ecco come va la nuova elettrica coreana

Hyundai IONIQ 5, ecco come va la nuova elettrica coreana

Al di là del fatto che possa piacere o meno dal punto di vista prettamente estetico, la nuova Hyundai IONIQ 5 segna un nuovo passo vero la mobilità elettrica. Ma non soltanto per la casa coreana, bensì per l’intero comparto automotive. Certo non è rivoluzionaria e, come tutte le auto elettriche necessità di una rete ad alta velocità in grado di supportarla. Però sa piacere e divertire, pur non potendo classificarsi come vettura sportiva.

Hyundai IONIQ 5 esterni

Pur rappresentando la nuova generazione di vetture elettriche di casa Hyundai, la IONIQ 5 cela del concreto, forse passato. I due volumi definiti, le linee squadrate e tese, modernizzano qualcosa che in realtà non è mai cambiato.

Con i suoi 4.635 mm di lunghezza, 1.890 mm di larghezza e 1.605 mm di altezza su un passo di 3.000 mm, IONIQ 5 non è propriamente una vettura compatta e la conformazione della carrozzeria alimenta questa sensazione di auto “massiccia”. Il passo così ampio riduce gli sbalzi, rendendo l’insieme più armonioso. A seconda delle versioni e degli allestimenti, i cerchi in lega arrivano sino alla soglia dei 20 pollici.

Sebbene rientri nella definizione di crossover, la IONIQ 5 ricorda più da vicino una hatchback “vitaminizzata” per l’elettrificazione. Come di consueto sono i gusti personali a stabilire se il lavoro dei designer di casa Hyundai abbia raggiunto l’obbiettivo, ma al primo impatto le sensazioni sono positive.

Hyundai IONIQ 5 interni

Che il digitale regni imperante non è più notizia. E neppure che, come Mercedes insegna, il doppio display digitale sulla stessa “linea” sia la nuova tendenza. Doppio schermo da 12,3 pollici, con quello di fronte al volante che funge ovviamente da quadro strumenti e quello al centro della plancia a cui invece sono demandati i comandi relativi all’infotainment.

Sparisce la classica leva del cambio (peraltro assente sulle auto elettriche come questa) e spunta una leva in prossimità del piantone dello sterzo. Da qui si comanda la marcia avanti oppure quella indietro. La consolle centrale di fatto è divisa in due porzioni: una a pavimento e un’altra tra i due sedili. Questa soluzione aumenta lo spazio per chi siede davanti. E quelli dietro? Il pavimento piatto è una manna per i passeggeri posteriori. Nessun problema per chi ha le gambe lunghe.

Mentre sul fronte trasversale, lo spazio suggerisce che sia meglio accomodarsi in due anziché in tre. Bagagliaio oltre la media di segmento C (527 litri) con il vantaggio di poter contare pure su di un vano anteriore, la cui capienza è perfetta per riporre i cavi di ricarica. Per una maggiore versatilità, i sedili posteriori possono scorrere in avanti fino a un massimo di 135 mm ed essere abbattuti con una configurazione 60:40.

Giudizi nella media le finiture. Di buon livello nella porzione superiore, meno in quella inferiore, dove le plastiche si fanno rigide e qualitativamente non all’altezza della vettura. Da sottolineare però che diversi elementi sono realizzati con materiali eco-compatibili, ricavati da fonti sostenibili come bottiglie in PET riciclate, filati di origine vegetale (PET ecologico) e filati di lana naturale, ma anche ecopelle trattata con estratti di origine vegetale.

Multimedia e infotainment Hyundai IONIQ 5 motori

La nuova elettrica coreana cede al fascino, quando disponibile, della realtà aumentata visualizzabile tramite Head Up display. Hyundai ha integrato l’ultima versione dei suoi servizi telematici ottimizzati Bluelink®, che offrono una gamma di nuove funzioni e permettono agli utenti di controllare l’auto con il proprio smartphone o con la voce, per rendere l’esperienza di guida ancor più confortevole e piacevole.

Hyundai IONIQ 5 motori

La piattaforma E-GMP di Hyundai ospita sostanzialmente due possibili soluzioni: quella a trazione posteriore con un solo motore collocato sullo stesso asse, e quella integrale con due unità, di cui una posizionata sull’asse anteriore. A prescindere dalla disposizione disponibile, la tecnologia che fa riferimento ai propulsori elettrici è sempre la stessa: sincrono a magneti permanenti.

Naturalmente a seconda del tipo di trazione e del pacco batteria selezionato (sono due) i livelli di potenza e coppia mutano. A tal proposito la Hyundai IONIQ 5 a trazione posteriore è disponibile con accumulatore da 58 kWh oppure da 72,6 kWh. Nel primo caso la potenza del motore elettrico è pari a 170 CV, nel secondo a 217. La batteria più grande staziona pure sulla 4WD, la cui potenza complessiva è pari invece a 305 CV.

Hyundai IONIQ 5 autonomia e ricarica

Ad influire sulla performance dell’elettrico coreano è solo lo stile di guida di chi la conduce, ma pure il diametro dei cerchi in lega. Affermazione che riguarda sostanzialmente il modello 2WD da 217 CV, essendo di serie quelli da 19”, ma opzionabili pure i 20”.

Se equipaggiata con due ruote motrici (RWD), batteria da 72,6 kWh e ruote da 19”, l’autonomia massima di IONIQ 5 con una singola carica è di 481 km nel ciclo misto secondo lo standard WLTP e di 686 km nel ciclo urbano. Dato, quello combinato, che scende a quota 430 km per la quattro ruote motrici e a 384 km per la due ruote motrici con il pacco da 58 kWh.

La piattaforma E-GMP di IONIQ 5 è compatibile con infrastrutture di ricarica a 400V e 800V: offre di serie una capacità di ricarica a 800V, e consente anche la ricarica a 400V senza la necessità di componenti o adattatori aggiuntivi. Utilizzando un caricatore da 350 kW, IONIQ 5 consente una ricarica dal 10% all’80% in appena 18 minuti, che si traduce in un tempo di cinque minuti per ottenere autonomia di 100 km.

Inoltre, IONIQ 5 offre l’innovativa funzione V2L, che permette ai clienti di ricaricare qualsiasi dispositivo elettrico, quali biciclette, monopattini o attrezzature da campeggio, usando la batteria della vettura. La funzione V2L può erogare fino a 3,6 kW di potenza.

Hyundai IONIQ 5 impressioni di guida

Naturalmente come ogni auto elettrica che si rispetti, progressione e silenziosità in marcia sono dalla sua. Il vigore della spinta non manca, sebbene la protagonista della nostra prova sia “solo” equipaggiata di un motore elettrico. Passando dalla modalità di guida “ECO” sino alla più dinamica “SPORT” non si avverte una differenza abissale. Certamente il pedale dell’acceleratore è più reattivo e lo sterzo si indurisce. Tant’è che viaggiare sempre in “ECO” non sembra essere una rinuncia.

A proposito di sterzo, il comando elettrico è relativamente leggero. Se fosse stato leggermente più diretto, avrebbe potuto assecondare al meglio le qualità dinamica in essere. Ribadiamo che non si tratta di una vettura sportiva, però indubbiamente le prestazioni disponibili (vedi scheda sotto) te lo lasciano immaginare. Il baricentro è ovviamente basso e appare fortemente bilanciata, ma si tratta solo di una prima impressione. Ossia il retrotreno si muove pochissimo in fase di rilascio.

Il passaggio dalla frenata rigenerativa a quella “effettiva” è praticamente impercettibile. Quanto al comfort, la taratura dell’assetto è votata per porre l’accento su questo aspetto. Sembra tutto molto ovattato a bordo, con risposte mai secche anche quando si affrontano i sanpietrini o le rotaie del tram. Da questo punto di vista il giudizio è positivo, perché nonostante la morbidezza generale, non tende mai a galleggiare da una curva all’altra.

Hyundai IONIQ 5 prezzi

Ecco il link per accedere diretti al listino di Hyundai IONIQ 5. I prezzi partono da 44.750 euro. Ovviamente non tengono conti degli eventuali incentivi statali, regionali e provinciali.

Listino Hyundai IONIQ 5

Hyundai IONIQ 5 scheda tecnica

DIMENSIONI E PESO
Lunghezza4.635 mm
Larghezza1.890 mm
Altezza1.605 mm
Passo3.000
Bagagliaio527-1.587 litri; 57 litri (vano anteriore)
Peso a vuoto1.905 kg (58 kWh RWD); 1.985 kg (72.6 kWh RWD); 2.095 (72.6 kWh AWD)
MOTORI
58 kWh RWD124,9 kW (170 CV); 350 Nm
72.6 kWh RWD160 kW (217 CV); 350 Nm
72.6 kWh AWDDoppia motorizzazione, 224,6 kW (305 CV); 605 Nm
TRAZIONE
Posteriore58 kWh RWD; 72.6 kWh RWD
Integrale72.6 kWh AWD
BATTERIA
Capacità58 kWh; 72.6 kWh
Autonomia384 km (58 kWh RWD); 481 km (72.6 kWh RWD); 430 km (72.6 kWh AWD)
RicaricaCorrente alternata (Cavo Modo 3): 4 ore 59 minuti (58 kWh); 6 ore 9 minuti (72.6 kWh)
Corrente continua (50 kW): 44 minuti (58 kWh); 57 minuti (72.6 kWh)
Corrente continua (350 kW): 18 minuti
PRESTAZIONI
Velocità massima185 km/h
Accelerazione 0-100 km/h8,5 secondi (58 kWh RWD); 7,4 (72.6 kWh RWD); 5,2 (72.6 kWh AWD)

Hyundai IONIQ 5 – Le foto