Come è andato il mercato auto a Febbraio 2021

Il mercato delle auto usate nel corso di Febbraio 2021 resta stabile ma crescono le radiazioni e le compravendite tra privati.

Mercato auto febbraio 2021
14 Marzo 2021

Roberto Rossi - Autore

L’Automobile Club Italia (ACI) ha diramato qualche giorno fa le ultime statistiche sull’andamento del mercato auto italiano nel corso del mese di Febbraio 2021 per quanto concerne le auto di seconda mano, quelle usate che passano nelle mani di un nuovo compratore.

Ebbene, stando a quanto rileva l’ACI, nel secondo mese dell’anno si sarebbe verificato un incremento su base annua dello 0,1% dei passaggi netti di proprietà, in cui spicca un calo significativo delle minivolture, che nel mese hanno riscontrato una contrazione del 16,1% rispetto allo stesso mese del 2020, confermando così ancora una volta quanto siano state prevalenti le compravendite effettuate direttamente tra cittadini privati.

Complessivamente, per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 184 usate nel mese di febbraio 2021, contro le 173 del primo bimestre 2021, confermando così un incremento della proporzione in favore delle auto di seconda mano.

Le immatricolazioni

Per quanto concerne invece le immatricolazioni, ovvero le prime iscrizioni nei registri automobilistici, a febbraio si riscontra il sorpasso della quota delle auto ibride a benzina su quelle diesel, pari rispettivamente al 26,1% contro il 25,3%. Cresce invece oramai in maniera costante il business delle auto elettriche ed elettrificate, con un incremento del 93,9% delle auto elettriche a batteria, del 128,6% delle auto ibride a gasolio, del 227,2% delle auto ibride a benzina. E, in tal senso, si noti come il business sia crescente anche nei confronti dell’usato, a conferma del fatto che queste tipologie di auto possono già vantare di un discreto mercato secondario: a febbraio si registra così un aumento delle vendite di usato pari al 157,2% per le auto elettriche a batteria, e del 96,3% per le auto ibride a gasolio e del 69,7% per le auto ibride a benzina.

Per quanto attiene i trasferimenti dei motocicli, al netto delle minivolture, a febbraio il dato è positivo per il 16,6%, rispetto a quanto riscontrato nel corso dello stesso mese dell’anno precedente.

Per il bimestre gennaio – febbraio 2021, i passaggi di proprietà evidenziano un calo dell’8,3% complessivo per le autovetture e del 4,8% per tutti i veicoli, con un incremento del 9,3% per i motocicli. 

Le radiazioni

Infine, a febbraio si rileva un bilancio positivo anche per le radiazioni di autovetture, che hanno chiuso il periodo in esame con un aumento del 6,2%. Il parco circolante italiano, anche al netto di questo incremento, non diminuisce: il tasso unitario di sostituzione nel mese di febbraio risulta infatti pari a 0,99 unità. Ovvero, ogni 100 auto di nuova immatricolazione ne sono state radiate 99. Risulta invece essere pari a 0,91 il tasso per i primi due mesi dell’anno.

Di contro, registrano una significativa flessione le radiazioni di motocicli, che nel mese di febbraio hanno mandato in archivio una variazione negativa del 7,9%.

In tutto, le radiazioni del primo bimestre 2021 manifestano decrementi del 3,1% per le auto, del 9,1% per i motocicli e del 4,5% per la generalità dei veicoli. 

Visualizza il documento diramato dall’ACI con le statistiche complete

Lascia un commento