Mercato auto novembre: si viaggia sempre rosso, -30%

Sono state immatricolate 106.690 vetture, mentre due anni fa furono 152.370

2 Dicembre 2021

Cesare Cappa - Autore

E anche questo mese è tempo di parlare di mercato. Un mercato che non offre, come di consueto, particolari spunti positivi. Dato che il mese di novembre appena concluso, ha fatto segnare un -30% rispetto allo stesso mese di novembre del 2019.

Come consuetudine non viene preso in considerazione il 2020 a causa delle particolari restrizioni che vennero applicate per contrastare la pandemia. Fatto sta che questo mese di novembre sono state immatricolate 106.690 vetture, mentre due anni fa furono 152.370.

Caduta libera delle alimentazioni tradizionali

Per quanto siamo ancora molto lontani dalla rivoluzione elettrificata che ci attende, indubbiamente le vetture alimentate a benzina e diesel sono in netto calo. Nel senso che le auto nuove che non abbiano almeno un sistema del tipo mild-hybrid, ovvero il meno invasivo per l’utente finale, sono sempre meno.

E questo si riflette sulla quota di benzina e diesel, scesi rispettivamente a -58,8% e -64,1% rispetto allo stesso periodo del 2019. Anche un’alternativa come il metano è scesa di quota (-52,2%) mentre il GPL risale la china (+1,4%). Parliamo di 9.862 unità immatricolate.

In ambito elettrificato è proprio la porzione di mild-hybrid quella più significativa in termini assoluti. Il +419,9% cela un incremento di 24.318 unità nel solo mese di novembre. Tenete presente che sono state immatricolate 28.656 veicoli a benzina “classici” e 20.247 a gasolio “classici”.

Il totale di vetture elettriche, ibride e ibride plug-in è passato dalle 2.050 unità del 2019 alle 12.518 di novembre 2021 (+510,6%). Di queste più delle metà solo elettriche pure (6.958 unità).

Comanda Stellantis

Come era facile attendersi, visto il numero di brand in essere, è sempre Stellantis a comandare la classifica dei Gruppi, seguita dal Gruppo Volkswagen e da quello Renault. Però tutti hanno il segno meno davanti alla quota di vetture immatricolate. E se Alfa Romeo è sull’orlo del baratro, con un -51,94% rispetto a novembre 2019, i coreani di Hyundai e Kia viaggiano a gonfie vele, segnando rispettivamente +44,11% e +37,89%.

L’elettrica Tesla passa da 263 a 438 unità (+66,54%), ma è la italo cinese DR Motor a fare un vero salto di qualità: segna infatti un +161,92% passando dalle 428 immatricolazioni di novembre 2019 alle 1.121 di novembre 2021.

La Top Ten del mese di novembre

NOME VETTURAUNITÀ IMMATRICOLATE
Fiat Panda8.815
Lancia Ypsilon3.208
Dacia Duster2.994
Dacia Sandero2.971
Fiat 5002.918
Citroen C32.673
Toyota Yaris Cross2.657
Volkswagen T-Roc2.420
Jeep Compass2.197
Jeep Renegade2.087

Lascia un commento