Perché le auto americane sono così grandi?

Ecco alcune motivazioni che spiegano (forse) per quale motivo le auto americane siano così grandi rispetto al resto del mondo.

4 Agosto 2022

Roberto Rais - Autore

Se c’è una cosa certa sul mercato auto statunitense è che gli americani amano guidare veicoli di grandi dimensioni, da robusti pick-up a massicci SUV. Ma perché le auto americane sono così grandi rispetto ad altri Paesi del mondo?

La prima cosa che salta agli occhi è che il fattore dimensionale negli Stati Uniti non riguarda solo le automobili. Effettivamente, molte cose sono più grandi in America rispetto ad altri Paesi, come le porzioni di cibo, le case, i supermercati. Tuttavia, non basta questa generale tendenza a spiegare per quale motivo, dalla fine della Seconda Guerra Mondiale in poi, le auto americane siano di così grandi dimensioni.

Per saperne di più Boston.com ha parlato di questo tema con George Kennedy, direttore editoriale di BoldRide, secondo cui dopo la Seconda Guerra Mondiale si diffuse in America un sentimento di orgoglio che è sfociato nel mostrare auto sempre più grandi e potenti.

Un altro motivo per cui le auto americane sono più grandi è che le strade e le autostrade degli Stati Uniti sono più ampie rispetto a quelle di altri Paesi. Molte delle città storiche del mondo sono state costruite prima dell’era delle automobili e le loro strette strade non sono state evidentemente progettate per sostenere il traffico dei veicoli di ampie dimensioni. Al contrario, gli Stati Uniti, con la loro esistenza relativamente più recente rispetto a molti altri Paesi, sono cresciuti nell’era delle automobili e del vasto sistema interstatale che attraversa il Paese.

Le motivazioni psicologiche e culturali

Oltre a ciò ci sono anche ragioni psicologiche e culturali alla base dell’amore degli americani per le auto di grossa cilindrata. Il senso di ampiezza esercitato dei territori nordamericani ha infatti influenzato la percezione psicologica dello spazio. Di conseguenza, le persone desideravano più spazio in molti aspetti della loro vita, compresa la distanza tra le case e le altre persone.

Il desiderio di maggiore spazio è stato tramandato culturalmente di generazione in generazione e, alla fine, si è diffuso anche nelle automobili, tanto che oggi molti americani dichiarano di voler auto grandi perché, semplicemente, offrono più spazio.

Un altro fattore culturale e psicologico è l’individualismo, un valore fortemente radicato nella cultura americana. Uno degli impatti psicologici dell’individualismo è il desiderio di avere un maggiore controllo sull’ambiente circostante, con un senso di sicurezza che è incentivato (illusoriamente) dal possesso di un’auto di grande cilindrata.

La minore attenzione sulle emissioni

Un’altra ragione per cui le auto sono così grandi in America è che i maggiori consumi tipici dei veicoli di grandi dimensioni sono maggiormente accettabili negli Stati Uniti rispetto ai Paesi europei, dove vi è più attenzione alla tutela dell’ambiente.

I veicoli di grandi dimensioni, in particolare i pick up e i SUV, tendono ad avere un alto consumo di carburante e a rilasciare più emissioni di carbonio. Ciò ha implicazioni ambientali negative, come l’inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici. E anche se questo potrebbe cambiare in futuro con il passaggio ai veicoli elettrici a emissioni zero (che sono sempre più diffusi in Europa), oggi la maggior parte dei veicoli di grandi dimensioni è alimentata a gas.

Inoltre, sebbene il prezzo del carburante in questo periodo è molto alto in America, in Europa e in molti altri Paesi lo è ancora di più. Pertanto, guidare un’auto inefficiente di grandi dimensioni è più costoso per le persone che si trovano al di fuori degli Stati Uniti.

Lascia un commento