Skoda assume il “comando” sullo sviluppo del pianale MQB-A0

La piattaforma sarà essenzialmente destinata ai mercati di India, America Latina, Russia, Africa e Paesi ASEAN.

14 Ottobre 2021

Redazione - Autore

Non si vive di sola elettrificazione all’interno del mondo automotive. Prima di passare completamente all’elettrico c’è ancora molto da fare sui modelli a combustione interna, soprattutto per quei mercati emergenti come alcuni Paesi asiatici, il continente africano e l’America latina. Nel magico mondo delle piattaforme condivise, il pianale MQB-A0 costituisce la base per i nuovi modelli con motori a combustione nei segmenti entry-level del Gruppo Volkswagen. Tale pianale non prevede al momento alcuna forma di elettrificazione.

Attualmente, come dicevamo, il focus è essenzialmente su India, America Latina, Russia, Africa e Paesi ASEAN dove questi segmenti sono di grande importanza e allo stesso tempo offrono un ulteriore potenziale di crescita.

Skoda è ora responsabile dello sviluppo dell’attuale piattaforma globale MQB-A0 del Gruppo Volkswagen. Sulla scia del pianale MQB-A0-IN appositamente adattata da Skoda per il mercato indiano, la casa automobilistica ceca assume per la prima volta la responsabilità di una piattaforma globale.

Responsabilità che all’interno del Gruppo Volkswagen ha già per India, Russia e Nord Africa. All’inizio di giugno è iniziata la produzione in serie del Kushaq nello stabilimento indiano di Chakan, Pune. Questo è il primo modello di serie basato sulla versione MQB-A0-IN del Modular Transverse Toolkit progettato da Skoda. La piattaforma sarà utilizzata anche per altri modelli Volkswagen e ovviamente Skoda. A medio termine, ci sono piani per offrire il Kushaq pure in altri mercati emergenti.

Assumendo la responsabilità della piattaforma globale MQB-A0, la casa automobilistica ceca sta creando un importante prerequisito per diventare la principale casa automobilistica europea nei mercati proprio in quei mercati emergenti di cui sopra.

Lascia un commento