Pardo Yachts presenta il nuovo Endurance 72

Il cantiere della provincia di Forlì-Cesena presenta un'imbarcazione ricca di contenuti tecnici e stilistici

24 Gennaio 2023

Roberto Rais - Autore

Pardo Yachts ha presentato il secondo modello della gamma Endurance che, dunque, fa compagnia al predecessore Endurance 60, apportando però alcuni notevoli cambiamenti. Il nuovo arrivato – Endurance 72 – è infatti stato sviluppato con tutte le più recenti funzionalità dell’azienda, al fine di offrire ad armatore e ospiti la massima eleganza a bordo, il comfort desiderato e la migliore affidabilità nel tempo.

L’efficienza del nuovo Endurance 72

In questa breve panoramica, un cenno iniziale non può che essere attribuito al redesign dello scafo, che oggi ha una forma rinnovata, ottimizzata per le propulsioni IPS. Il risultato è un controllo più facile dell’imbarcazione, una maggiore sicurezza e un consumo di carburante più ridotto.

In termini stilistici, la carena ha un angolo di deadrise che si riduce progressivamente da prua a poppa. Il baricentro è relativamente avanzato, mentre la linea di chiglia sale verso poppa a partire dal primo terzo della linea di chiglia, migliorandone la dinamica.

Il gruppo propulsore è caratterizzato da tre motorizzazioni disponibili (2 x Volvo Penta D13 IPS 1050 come standard, IPS 1200 o IPS 1350 optional), ma la sala macchine è anche predisposta per l’adozione di un motore ibrido. Il serbatoio di carburante è da 6000 litri.

Il layout

Rivisto e all’insegna della convivialità è il nuovo layout del progetto. L’area del pozzetto è dotata di due terrazze laterali che possono essere abbattute per creare una zona chill-out affacciata sull’acqua, con più di 40 mq di spazio abitativo con plancetta abbattibile. Inoltre, il sistema di alaggio manuale o automatizzato permette di allocare un tender fino a 4 m nel garage di poppa. Passando al flybridge, qui troviamo ben 27 mq di spazio esterno, coperti da un T-top con tetto a lamelle orientabili, leggero e dalla gradevole estetica.

All’interno abbiamo poi una disposizione con due diversi layout: la prima opzione prevede la cucina sul ponte principale e quattro cabine e cinque bagni sottocoperta; la seconda opzione propone invece cucina, tre cabine e quattro bagni posizionati sottocoperta, e maggiore spazio sul ponte principale.

Per il design degli interni, Pardo Yachts si è affidata a BurdissoCapponi Yachts&Design, che ha dotato l’imbarcazione di:

  • impiallacciature in noce grigio con finitura opaca
  • paratie tappezzate sul ponte inferiore
  • tessuti tecnici per i cielini
  • Corian bianco per i piani di lavoro della cucina
  • resina color sabbia nei bagni.

Rinnovato in misura significativa anche il design dell’illuminazione, con l’avvento di led e illuminazione spot nei soffitti.

Il primo Endurance 72 sarà varato nella primavera del 2024.

Pardo Yachts Endurante 72 – Le foto

  • 11
  • Immagini

    Lascia un commento