Il Suzuki Jimny diventa un piccolo camper con Smile Factory

Smile Factory ha presentato l'Off Time Crossroad, una particolare camperizzazione molto compatta sul Suzuki Jimny.

jimny 04
16 Marzo 2023

Roberto Rossi - Autore

Il Suzuki Jimny è per certi versi un tenace e resistente modello che per lungo tempo ha rischiato di rimanere solo nel suo segmento: è un fuoristrada di grande capacità ma piccolo e maneggevole, in grado di aggirare ostacoli che invece lascerebbero bloccati i veicoli più grandi.

Tuttavia, il design molto compatto del Jimny non lo rende certo ideale base per una camperizzazione, tanto che di norma si tende ad accontentarsi di una tenda sul tetto. Così non la pensa, però, Smile Factory: il team giapponese ha infatti progettato una camperizzazione su base Jimny che non potrà che lasciare soddisfatti, considerato che propone un letto completo, un’alimentazione ausiliaria e un design interno/esterno di particolarmente impatto, utile per ospitare fino a due persone.

Off Time Crossroad

Per certi versi, Off Time Crossroad – questo il nome della camperizzazione di Smile Factory – costituisce l’evoluzione dei passati tentativi di camperizzare il Jimny da parte di altri operatori. Pur non essendo certo un camper completo di cucina, dispone almeno di un letto pieghevole a grandezza naturale, una centralina elettrica ausiliaria e un frigorifero. Per il resto, i campeggiatori dovranno portare con sé fornelli, mobili da esterno e altre attrezzature da campeggio che potranno completare l’esperienza del camping notturno.

Il letto

Il letto del Jimny camper può essere allestito in diversi modi, a seconda che sia destinato a ospitare una o due persone. Grazie a un telaio in acciaio fissato alle fiancate del Jimny, infatti, può sistemarsi sopra i sedili ripiegati all’altezza della linea di cintura, e può anche creare la disponibilità di un materasso doppio la cui lunghezza si estende fino al volante.

Se il conducente viaggia da solo, invece, si può creare un letto superiore a forma di L intorno al sedile di guida verticale o dormire su un letto singolo che poggia sul sedile del passeggero ripiegato. L’opzione migliore, tuttavia, potrebbe essere quella di godersi il materasso matrimoniale completo, tutto per sé.

jimny 09

Peraltro, la larghezza del materasso è paragonabile a quella di altri letti per camper, partendo da 127 cm ai piedi e assottigliandosi leggermente fino a 120 cm nella parte superiore più vicina al cruscotto. La lunghezza è invece meno generosa: poiché il lato del conducente del materasso matrimoniale tiene conto del volante, misura solo 156 cm, mentre sul lato passeggero abbiamo 170 cm. In ogni caso, i camperisti più alti avranno difficoltà ad adattarsi a questi spazi angusti.

La centralina elettrica

L’altro componente di rilievo dell’Off Time Crossroad è la centralina elettrica compatta. Invece di una cucina completa a scomparsa, questo box largo 90 cm ospita un frigorifero a cassetto Engel da 30 litri che si collega alla batteria da 70 Ah in dotazione. Il lato destro del box è dedicato alle prese elettriche, consentendo così ai campeggiatori di accedere sia alla corrente continua che a quella alternata.

jimny 08

L’inverter da 1.500 W in dotazione fornisce corrente alle due prese da 100 V, mentre le porte da 12 V e USB si collegano direttamente alla batteria. Il box si adatta perfettamente al portellone posteriore, sotto il letto, per un facile accesso al veicolo, e può essere rimosso e sistemato all’esterno su gambe pieghevoli. Può fungere anche da pratico tavolino per contenere un fornello.

Per il momento Smile Factory non indica i prezzi dell’Off Time Crossroad, ma data la natura semplice e modulare del pacchetto, è possibile che il sovrapprezzo sul modello base non sia poi così elevato (in Italia il listino parte da 26.700 euro).

Smile Factory Off Time Crossroad – Le immagini

  • 7
  • Immagini

    Lascia un commento