Perché i camper elettrici sembrano non interessare a nessuno?

I camper elettrici potrebbero avere diversi vantaggi rispetto a quelli con motori tradizionali, ma per il momento non riscuotono successo...

thor s vision vehicle concept lays the foundations for what all electric campers should be 219439 1
19 Settembre 2023

Redazione - Autore

Il settore dei camper sembra ancora piuttosto immune all’elettrificazione. Durante la nostra visita al Salone di Parma – a proposito, restate connessi perché nei prossimi giorni pubblicheremo i video con i modelli più interessanti – i camper realizzati sulla base di furgoni elettrici erano praticamente inesistenti. Certo, alcuni produttori stanno lanciando i primi modelli di camper a batteria, ma la quota di mercato dei veicoli ricreativi a 0 emissioni non nemmeno lontanamente paragonabile a quella dei mezzi con motori tradizionali. Perché succede questo?

I camper elettrici sono ancora una novità e, come detto, i modelli disponibili sul mercato sono decisamente pochi. Tuttavia un camper elettrico potrebbe avere molti vantaggi: motori silenziosi, modelli nuovi e innovativi, ricarica solare, risparmio in termini di rifornimento. Ma questi aspetti positivi non superano quelli negativi. In primis che i camper elettrici sono, al momento, semplicemente troppo costosi da acquistare. Risparmiare denaro sul lungo periodo diventa meno attraente se la prospettiva è spendere il doppio al momento dell’acquisto.

In più, i veicoli elettrici hanno più successo in città, spesso anche a causa delle limitazioni che le istituzioni locali impongono per la circolazione. Ma chi acquista una camper difficilmente lo utilizza all’interno degli ambienti urbani, dove i veicoli più grandi hanno anche difficoltà a trovare parcheggio. Si utilizza invece il camper per spostarsi nella natura, dove per il momento non si registrano le stesse limitazioni cittadine per i motori a combustione. A maggior ragione, trovare una colonnina di ricarica al di fuori delle città potrebbe essere un problema.

Un altro problema che affligge i camper elettrici è la scarsa autonomia, penalizzata dalle grandi dimensioni, dalla bassa penetrazione aerodinamica e dal peso elevato di questo tipo di veicoli. Ciò risulta molto limitante per un eventuale proprietario di camper a batteria, che dovrebbe programmare le sue vacanze in base al proprio veicolo.

Queste problematiche potrebbero comunque essere risolte e i produttori di camper stanno studiando come farlo. Per esempio il vantaggio dei camper è di avere un grande tetto su cui si potrebbero installare pannelli solari che potrebbero estendere l’autonomia. Sono anche allo studio alcune soluzioni ibride che risolverebbero molti di questi problemi. Fino ad allora, chi desidera un camper continuerà a guardare al mercato dei motori a combustione.

Lascia un commento