Problemi con CarPlay? Ecco come risolverli (per il momento)

In attesa che Apple risolva ufficialmente i problemi a CarPlay, vi spieghiamo come mettere una pezza ai bug apparsi dopo l'aggiornamento a iOS 15

Apple CarPlay
13 Gennaio 2022

Andrea Spitti - Autore

Nell’ultimo periodo molti utenti Apple stanno segnalando molti problemi a CarPlay. Il passaggio a iOS 15 infatti sembrerebbe aver lasciato molti bug nel sistema dedicato agli automobilisti. E il più recente aggiornamento non pare aver migliorato l’esperienza per tutti, visto che continuano a verificarsi problemi su CarPlay.

Ci sono tre cose che gli utenti che attualmente stanno riscontrando problemi con CarPlay devono tenere a mente.

Non siete soli

La prima e la più importante è che i problemi sono iniziati con iOS 15. Sebbene i successivi aggiornamenti rilasciati da Apple abbiano migliorato l’esperienza per alcuni, l’intervento non è stato risolutivo per tutti.

In altre parole, se CarPlay non funziona correttamente sulla vostra auto non siete i soli. Ci sono moltissimi altri utenti Apple che stanno affrontando gli stessi problemi. È per questo che Apple probabilmente continuerà a concentrarsi per risolvere questi malfunzionamenti nei prossimi update.

Non è colpa di un’app

Secondariamente, il problema non sembra riconducibile a un’applicazione. Ciò significa che non è una particolare app a causare il tutto, ma il sistema operativo stesso.

Se Waze perde improvvisamente la vostra posizione e non è più in grado di ritrovarvi sulla mappa, è probabile che ciò sia colpa di iOS. Ovviamente ci saranno anche problemi legati alle stesse app, ma se qualcosa non funziona correttamente in questo periodo le prime attenzioni sono da dedicare al sistema operativo.

Soluzioni (temporanee) ai problemi di CarPlay

Terzo, gli utenti hanno già trovato alcune soluzioni alternative che permettono al sistema di funzionare correttamente anche se, meglio ribadirlo, non sono correttivi universali che funzionano per tutti. Nello specifico, se qualcosa non funziona correttamente, assicuratevi di aver lanciato l’applicazione sul vostro iPhone.

Per esempio, se Waze non è in grado di stabilire la vostra posizione, aprite l’app sul telefono e dovreste vedere la posizione aggiornarsi automaticamente anche su CarPlay. Anche Google Maps perde in modo casuale la posizione e il risultato immediato è che l’applicazione non è più in grado di dirvi la strada da fare. Il navigatore quindi diventa inutile e, ancora peggio, tutto ciò accade mentre si sta guidando. Di nuovo, aprendo Google Maps sul proprio iPhone anche su CarPlay la posizione dovrebbe aggiornarsi da sola.

La stessa cosa succede per le app musicali. Se la riproduzione si interrompe, carica l’applicazione sul telefono e dovrebbe ripartire anche su CarPlay.

Rimandare l’aggiornamento a iOS 15

Altre soluzioni del genere al momento non sono conosciute ma, dato che si tratta di un prodotto Apple, non c’è molto altro che si possa fare. In teoria, se un aggiornamento del sistema operativo è responsabile di molti bug, il modo migliore per risolverli è tornare alla versione precedente.

Tuttavia nel caso di iOS non è più una strada percorribile visto che Apple non permette il downgrade. L’unico consiglio al momento, nel caso non l’abbiate ancora installato, è di posticipare l’aggiornamento all’ultima versione di iOS. Ovviamente fatelo solo se CarPlay è un sistema che usate con assiduità, altrimenti rinuncerete a molti miglioramenti, anche in termini di sicurezza.

Non sorprende che Apple abbia tenuto la bocca cucita fino a ora sulle problematiche relative a CarPlay. Per questo nessuno può sapere con certezza quando verranno risolte. Tuttavia un nuovo aggiornamento di iOS è previsto per le prossime settimane.

Lascia un commento