GP Ungheria F1 qualifiche: pole per Hamilton davanti a Bottas e Verstapen. Leclerc 7°, Sainz a muro

Qualifiche fondamentali in vista della gara, la spunta Lewis Hamilton con il gran tempo di 1.15.419. Seconda e terza posizione per Bottas e Verstappen. Male le Ferrari con Leclerc in settima posizione e Sainz che va a muro prima del giro lanciato.

F1 gp hungheria 2021
31 Luglio 2021

Redazione - Autore

Hungaroring è una pista molto tecnica dove è difficile superare – aiutano solo le due zone drs, la prima posta sul rettilineo del traguardo e la seconda nel breve tratto immediatamente successivo a Curva 1 – e per tale motivo le qualifiche sono fondamentali, sopratutto in un mondiale di F1 acceso come quello del 2021.

Lewis Hamilton e Max Verstappen si sono dati battaglia nelle FP3 e solo 80 decimi li dividono. Note positive anche per la Ferrari, con il quarto tempo di Leclerc e il quinti di Sainz in una sessione che si è chiusa anticipatamente a causa di un incidente autonomo, senza conseguenze, per Mick Schumacher.

Ecco la sintesi delle qualifiche del GP Ungheria F1 2021:

Q1: Subito Lewis contro Max!

La Q1 vede l’assenza di Mick Schumacher a causa dell’incidente subito nelle ultime libere. Fuori dunque le due Haas, con Mazepin, 19esimo, a 1 secondo dal leader. Prima esclusione dell’anno dalla Q2 per George Russel che deve accontentarsi della posizione 17 – immediatamente davanti al compagno di Scuderia Latifi – a causa di un errore nell’ultimo giro lanciato. Ultimo degli esclusi il deludente Tsunoda che gara dopo gara continua a perdere il confronto con l’ottimo compagno di squadra Gasly, quinto sulla griglia a mezzo secondo da Verstappen.

In testa Verstappen stacca Hamilton, secondo, di soli 2 decimi, segue Bottas davanti ad un ottimo Sainz quarto. Delude Mclaren con Ricciardo che chiude in quattordicesima posizione e Norris settimo. Tutti i piloti hanno girato su gomma morbida per cercare di ottimizzare le prestazioni e preparasi

Q2: Botto per Sainz, Verstappen giro veloce con le morbide

2 Immagini

La seconda sessione di qualifiche vede Sainz andare a muro in uscita della curva 14, prima di partire per il giro lanciato. La sessione viene sospesa per dare il tempo di rimuovere la macchina con Hamilton davanti a Leclerc e Verstappen divisi da pochi millesimi. Fra i piloti prevale la scelta della gomma rossa ad eccezione di Bottas ed Hamilton sulle gialla.

Alla ripartenza delle qualifiche del Gp di Ungheria, i piloti attendono fino all’ultimo minuto per effettuare un solo giro lanciato. Giro record per Verstappen che con 1.15.6 partirà in gara con gomma rossa. Seguono Norris, Gasly, Perez e Alonso. Non provano un nuovo tempo Hamilton e Bottas, i quali si accontentano di preservare le gomme. Dentro Charles dopo un giro deludente.

Rimangono esclusi dalla Q3 Sainz, Giovinazzi, Raikkonen, Stroll e Ricciardo, il quale compie un errore alla chicane di curva 6 e 7 compromettendo il suo giro, venendo escluso per pochi decimi. Continua la strisci negativa della Aston Martin, con il solo Vettel qualificato per pochissimo

Q3: Prime due file per Mercedes e Redbull

L’ultima sessione di qualifica comincia con il botto, con Hamilton che si prende subito la pole provvisoria con un super giro che lo vede chiudere in 1.15.419, poco più veloce di un Bottas che sembra agguerrito. A mezzo secondo di distanza, in terza posizione, Verstappen si lamenta dell’aderenza delle gomme.

Tutte le vetture sono scese poi in pista per l’ultimo giro a 1 minuto dalla fine con un duello mentale fra Hamilton e Verstappen sul giro lanciato che, però, non ha visto nessuno dei due migliorarsi. Pole position per Hamilton, la 101 in carriera, davanti a Bottas, Verstappen e Perez, il quale per un’incomprensione con il muretto non è riuscito a fare il giro veloce a causa della bandiera a scacchi.

2 Immagini

Risultati qualifiche F1 Gran Premio Ungheria 2021

1: Lewis Hamilton – 1.15.419

2: Valtteri Bottas – 1.15.810

3: Max Verstappen – 1.15.914

4 – Sergio Perez – 1.16.474

5: Pierre Gasly – 1.16.480

6: Lando Norris – 1.16.490

7: Charles Leclerc – 1.16.500

8: Esteban Ocon – 1.16.653

9: Fernando Alonso – 1.16.700

10: Sebastian Vettel – 1.16.849

11: Daniel Ricciardo – 1.16.871

12: Lance Stroll – 1.16.893

13: Kimi Raikkonen – 1.17.314

14: Antonio Giovinazzi – 1.17.320

15: Carlos Sainz Jr – No time (a muro prima del giro lanciato)

16: Yuki Tsunoda – 1.17.919

17: George Russel – 1.17.944

18: Nicolas Latifi – 1.18.004

19: Nikita Mazepin – 1.18.922

20: Mick Schumacher – No Time (incidente autonomo nella FP3)

Lascia un commento