Ancora problemi per l’Apple Car: ecco cosa sta succedendo

L'azienda produttrice dell'iPhone ha cambiato approccio sulla sua Apple Car eliminando per il momento la guida completamente autonoma

7 Dicembre 2022

Andrea Spitti - Autore

Che Apple stia lavorando da tempo a una propria auto a guida autonoma è risaputo, ma di dettagli finora ne sono filtrati ben pochi. Varie fonti concordavano che il lancio della Apple Car fosse previsto per il 2025, ma ora sembra che l’intero programma sia in fase di aggiornamento a causa di una serie di modifiche che prendono il nome di Project Titan.

Prima di tutto, Bloomberg rivela che la Apple Car dovrebbe avere inizialmente una configurazione molto meno rivoluzionaria, in quanto l’azienda non vorrebbe più lanciarla a guida unicamente autonoma. In origine il produttore di iPhone voleva che la sua auto fosse un veicolo a guida 100% autonoma, che consentisse ai passeggeri di viaggiare faccia a faccia, trasformando l’abitacolo in un piccolo ufficio mobile.

Autonoma in autostrada

Tuttavia questa strategia è stata per ora abbandonata e Apple dovrebbe optare per un abitacolo più convenzionale, con volante, posto di guida e tutto il resto. Le capacità di muoversi in autonomia rimarrebbero previste, ma limitate alle sole autostrade, dove i conducenti sarebbero autorizzati a a distrarsi guardando film o giocando sui grandi schermi sulla plancia.

I conducenti verrebbero quindi avvisati di passare alla modalità manuale ogni volta che la Apple Car si avvicina all’uscita dell’autostrada o quando le condizioni meteorologiche cambiano. Secondo quanto riferito, l’azienda tech sarebbe pianificando un graduale rilascio di questa funzione, con il Nord America come prima regione a ottenerla.

Che aspetto avrà?

In questo periodo, il team guidato da Kevin Lynch, capo di Apple Watch and Health, starebbe lavorando su più fronti, compreso il design della vettura. L’aspetto della Apple Car è ancora ignoto, soprattutto perché Apple non ha ancora deciso su che approccio si baserà il veicolo. Dato che la piena attenzione alla guida autonoma è stata abbandonata, la Apple Car non sfoggerà più un interno ispirato a una limousine, ma sceglierà un abitacolo più convenzionale, simile a quello che abbiamo nelle auto attuali.

Tuttavia, il design dovrebbe essere pronto nel 2023, mentre la gamma di funzionalità dovrebbe essere finalizzata nel 2024. I primi test potrebbero iniziare nel 2025, con il lancio ufficiale posticipato di un anno rispetto a quanto previsto inizialmente, quindi nel 2026.

Il prezzo

Come tutti i prodotti Apple, anche la Apple Car verrà venduta a un prezzo premium, quindi tutti si aspettano che sarà un veicolo piuttosto costoso. Voci parlavano di un prezzo di circa 120.000 dollari (circa 115.000 euro), con altre fonti che alzavano l’asticella fino a 150.000 dollari (143.500 euro). A quanto pare però Apple punta a un prezzo inferiore ai 100.000 dollari (95.600 euro), scegliendo un processore più lento proprio nell’ottica della riduzione dei costi.

Lascia un commento