Audi Q4 e-tron, come va il nuovo Suv elettrico della casa tedesca

Prima presa di contatto con il nuovo SUV 100% elettrico targato Quattro Anelli. Una piacevole sorpresa... forse perché era la top di gamma con 299 CV

5 Luglio 2021

Cesare Cappa - Autore

Alla fine c’è sempre una prima volta. Pure per Audi, che ha ceduto al fascino della piattaforma MEB, uno dei pianali insieme a J1 (vedi Porsche Taycan e Audi e-tron GT) e PPE (concept A6 e-tron) che formano la costellazione elettrica del Gruppo Volkswagen.

Una scelta tattica oltre che tecnica, ideale per provare a conquistare il segmento d’ingresso dell’elettrico nel mercato premium. Dopotutto da qualche parte bisognerà pure monetizzare e si è deciso di farlo con la nuova Audi Q4 e-tron. Del nuovo SUV 100% elettrico esiste pure la versione Sportback, quella indicizzata come coupé. Ma per quella bisognerà attendere ancora sino al mese di settembre.

Audi Q4 e-tron esterni

Stilisticamente è meno azzardata di quanto si possa immagine la nuova Q4 e-tron. Ha una sua identità, come del resto tutti i modelli nati sulla piattaforma MEB. Poi, come in tutte le cose, saranno i gusti del pubblico a decretarne o meno il successo. La firma luminosa, perché oramai parlare di gruppi ottici è desueto, può essere regolata secondo tratti differenti a seconda di come preferisce il conducente. Basta accedere al sistema d’infotaiment e optare per uno dei design disponibili. Certo bisogna fare “esplicita” richiesta di dotarsi dei fari Audi Matrix Led.

Poco sotto i 4,6 metri di lunghezza, la nuova Q4 e-tron mostra (in parte) come le forme dell’elettrificazione sviluppino concetti nuovi di stile. O meglio, possano approfittare di situazioni differenti. Il fatto di non essere equipaggiata di motorizzazioni endotermiche ha permesso di ridurre lo sbalzo anteriore a vantaggio del passo, che si traduce in maggiore spazio a bordo. Il single frame ottagonale non manca, ma questa volta è chiuso.

Audi Q4 e-tron interni

Per quanto la vita di bordo si sia innovata nel passaggio all’elettrificazione assoluta, chi arriva dal brand Audi non si troverà spiazzato. La scenografia per quanto possa essere inedita è comunque segno di una realtà consolidata. A questo punto il quesito riguarda lo spazio effettivamente disponibile: ce n’è abbastanza?

La risposta è affermativa. Difficile che davanti un’auto non sia spaziosa o inadatta ad ospitare gli occupanti. Dietro è sempre il punto più complesso da svolgere. La missione della piattaforma MEB è stata compiuta. L’assenza del tunnel del cambio agevola la seduta posteriore. Che sebbene non sia perfetta per tre persone, le ospita meglio di modelli più grandi presenti a listino Audi. Molto bene pure il bagagliaio. Perché disporre di 520 litri in questo segmento di mercato non sarà forse la svolta, però si capisce che non ci saranno problemi con i bagagli.

Multimedia e infotainment Audi Q4 e-tron

Quando si tratta di sistemi d’infotaiment, i tecnici Audi se la sono sempre giocata al massimo. Non solo dal punto di vista grafico, ma pure (giustamente) per i contenuti messi a disposizione dell’utente. Qui ad essere protagonista assoluto è il sistema MIB3, l’ultima edizione della multimedialità targata Gruppo Volkswagen. Quanto detto per gli interni vale anche in questo caso. Le dinamiche sono sostanzialmente le stesse di sempre, sebbene i contenuti siano in alcun casi finalizzati all’utilizzo di una vettura elettrica.

Prima di entrare nel dettaglio, da segnalare il nuovo volante. La disposizione dei tasti è invertita rispetto a quello delle Audi “comuni”, una scelta tesa a migliorarne la fruibilità, essendo i bottoni di tipo touch a sfioramento… un po’ come se fosse uno smartphone (tanto per cambiare). Il display MMI touch ha una diagonale da 10,1 pollici, ma dalla versione Business si passa a quota 11,6 pollici. L’Audi virtual cockpit in tutto il suo splendore fa il suo “esordio” proprio da questo allestimento.

Tra i servizi Audi connect che integrano la navigazione, il pianificatore degli itinerari e-tron trip planner che consente di verificare istantaneamente, sia mediante l’app myAudi sia attraverso l’MMI, quante ricariche siano necessarie per raggiungere una determinata destinazione. Durante la navigazione, l’head-up display con realtà aumentata visualizza un “drone”, rappresentato da una freccia fluttuante, che indica il punto del percorso in corrispondenza del quale sarà necessario eseguire una manovra.

Audi Q4 e-tron motori

Rispetto a quanto abbiamo già raccontato in un articolo precedente, non ci sono novità da segnalare. Se non che in un secondo momento le versioni a quattro ruote motrici saranno due anziché una. Oltre alla 50, quella da 299 CV, ci sarà pure l’Audi Q4 e-tron 45 quattro, da 265 CV. La cui conformazione tecnica è esattamente la stessa, solo il risultato finale è leggermente differente. Il sistema quattro è infatti formato da un motore sincrono a magneti permanenti (PSM) posto al retrotreno, e di un propulsore asincrono (ASM) collocato all’avantreno, coassialmente all’assale anteriore. Tale unità raggiunge i 14.000 giri/min ed è raffreddata ad acqua e olio.

Le versioni 30 e 40 invece, hanno un solo motore elettrico, quello sincrono di cui sopra, e pertanto sono soltanto a trazione posteriore. A seconda della motorizzazione e della trazione, l’accumulatore ha capacità differenti. Quello più piccolo, ossia da 51,5 kWh è destinato alla Q4 e-tron 30, mentre quello da 77 kWh è riservato al resto della gamma. Per questo la versione 40 di Q4, quindi a trazione posteriore ma con la batteria più grande, ha fatto registrare nel ciclo WLTP un’autonomia pari a 520 km. La batteria più piccola assorbe una potenza di ricarica leggermente inferiore a quella della batteria più capace, ma tutti i dettagli li troverete nella successiva scheda tecnica.

Audi Q4 e-tron impressioni di guida

Considerarla una sportiva per via della potenza disponibile è fuorviante. Sebbene i 299 CV della versione protagonista di questa prima presa di contatto (la 50) non siano assolutamente poca cosa. E come ci insegna il mondo dell’elettrico, unitamente ai 460 Nm di coppia di questa versione, sono a disposizione nell’immediato. Per questo spinta e progressione sono due qualità che, a prescindere dalla modalità di guida impostata, non mancano mai.

Ma non bisogna domare la Q4 e-tron, ma “accompagnare solo”. Se non si fa troppo caso all’andamento altalenante della carica residua, questo nuovo modo di navigare è davvero piacevole. Lo sterzo è preciso e relativamente diretto per la tipologia di vettura. Utile per essere cullati da una curva all’altra, ma soprattutto per entrare in una nuova dimensione di guida: rilassata certo e allo stesso tempo “fluida”. Sebbene si abbiano a disposizione coppia e cavalli in quantità industriale, non si percepisce quella necessità di dover correre a tutti i costi.

Sembrerà strano, ma per una volta si apprezza il silenzio. L’assetto non è eccessivamente morbido e i movimenti del corpo vettura sono contenuti, anche in fase di rilascio quando entra in azione la frenata rigenerativa. Questa Q4 e-tron è il top di gamma, bisognerebbe avere modo di testare e tastare pure le altre versioni a due ruote motrici e con meno cavalleria a disposizione.

Audi Q4 e-tron allestimenti e versioni

In tema di elettrico, mamma Audi ha seguito quasi pedissequamente la formazione proposta anche su altri modelli della gamma di Ingolstadt, non per forza di stampo elettrico. Le varianti di Audi Q4 e-tron sono cinque, con la prima che di fatto riporta il nome della vettura: Q4 e-tron, EVO, Business, Business Advanced, S line edition.

Il modello d’ingresso presenta questa specifiche di serie:

  • Air bag centrale anteriore
  • Assistente di sterzata e assistente alla svolta
  • Audi pre sense front
  • Audi sound system con 8 altoparlanti
  • Cerchi in lega da 19 pollici
  • Climatizzatore automatico
  • Cruise control e limitatore di velocità
  • Digital cockpit da 10,25”
  • Lane departure warning
  • Proiettori anteriori full LED con gruppi ottici posteriori a LED
  • Radio MMI plus con touchscreen da 10,1’’

La versione EVO All’allestimento d’ingresso aggiunge:

  • Audi phone box
  • Audi smartphone interface
  • Luce di proiezione del logo e-tron alla base dei retrovisori esterni
  • Presa di bordo a 12 Volt e due slot USB-C posteriori
  • Retrovisore interno senza cornice, con funzione antiabbagliamento automatica
  • Sistema di ausilio al parcheggio plus

La variante Business mette sul piatto:

  • Audi virtual cockpit
  • Cruise control adattivo con limitatore di velocità
  • Riconoscimento dei segnali stradali basato su telecamera
  • Servizi Audi connect navigation & infotainment plus
  • Sistema di navigazione MMI plus con MMI touch da 11,6”
  • Telecamera posteriore

Mentre quella Business Advanced arricchisce l’offerta con:

  • Caratterizzazione estetica Advanced con verniciatura a contrasto Grigio Manhattan
  • Vernice metallizzata

Chiude la S line edition che completa il quadro grazie a:

  • Caratterizzazione estetica S line con verniciatura a contrasto Grigio Manhattan
  • Cerchi in lega da 20 pollici
  • Telaio sportivo

Audi Q4 e-tron prezzi

L’offerta del SUV elettrico dei Quattro Anelli annovera pure versioni che possono accedere agli incentivi statali in caso di rottamazione di un veicolo con almeno 10 anni di età. I prezzi ovviamente sono tarati in funzione del brand e pertanto più alti delle rispettive cugine realizzate sul medesimo pianale, che di fatto offrono la stessa elettronica. Pertanto ogni livello di potenza e “quota” batteria ha un suo prezzo di partenza.

  • 35 e-tron 170 CV da 45.700 euro
  • 40 e-tron 204 CV da 51.100 euro
  • 50 e-tron quattro 299 CV da 62.100 euro

Audi Q4 e-tron scheda tecnica

DIMENSIONI E PESO
Lunghezza4.588 mm
Larghezza1.865 mm
Altezza1.632 mm
Passo2.764 mm
Bagagliaio520 – 1.490 litri
Peso a vuoto1.890 kg (35); 2.050 kg (40); 2.135 kg (50)
MOTORI
Q4 e-tron 35 125 kW170 CV; 310 Nm
Q4 e-tron 40 150 kW204 CV; 310 Nm
Q4 e-tron 50 quattro 220 kW299 CV; 460 Nm (doppio motore elettrico)
TRAZIONE
PosterioreQ4 e-tron 35; Q4 e-tron 40
IntegraleQ4 e-tron 50 quattro
BATTERIA
Capacità (netta)51,5 kWh (35); 77 kWh (40, 50)
Autonomia (ciclo WLTP)341 km (35); 520 km (40); 488 km (50)
Ricarica7,2 kW (AC) e sino a 110 kW (DC) la versione 35;
11 kW (AC) e sino a 125 kW (DC) le versioni 40 e 50
PRESTAZIONI
Velocità massima160 km/h (35, 40); 180 km/h (50)
Accelerazione 0-100 km/h9,0 secondi (35); 8,5 secondi (40); 6,2 secondi (50)

Audi Q4 e-tron – Le foto

23 Immagini

Lascia un commento