Cinque auto brutte degli anni ’90

Quali sono le auto più brutte dell'ultimo decennio del millennio? Noi abbiamo fatto le nostre scelte: siete d'accordo?

1996 Suzuki X90 JLX Rear Left 08 08 2021
30 Aprile 2023

Andrea Spitti - Autore

Gli anni ‘90 sono stati un decennio che ha visto cambiare parecchio il design delle auto, che sono diventate in generale più eleganti e aerodinamiche. Ci sono state auto belle, senza dubbio, ma è decisamente più divertente parlare di quelle brutte! Ecco la nostra top 5… e no, non c’è la Fiat Multipla!

Renault Twingo (1992)

Renault Twingo 01 by dpc

Il designer della prima Renault Clio voleva che il frontale assomigliasse a un volto sorridente, ma il risultato sembrava più una faccia spaventata.

Ferrari F512M (1994)

Ferrari F512M

È strano vedere una vettura del Cavallino Rampante in una lista di auto brutte, ma basta guardare la Ferrari F512M per capire che questa ha tutti i titoli per star qui. Sembra che i designer abbiano preso una Testarossa e pensato che si poteva renderla molto peggiore. Non serve dire altro.

Ford Mustang (1994)

1994 Ford Mustang V6

La Ford Mustang è stata resa celebre dalle linee affilate come rasoi. Ma allora come si può pensare di fare la quarta generazione con curve morbide e sinuose? Eppure questo pugno nell’occhio è durato fino al 2005, quando Ford ha introdotto una nuova generazione di Mustang.

Suzuki X-90 (1996)

Suzuki x 90 red

La Suzuki X-90 era l’erede della Sumurai per il mercato americano ed è certamente un bene che non sia mai sbarcata sulle nostre strade. Voleva essere qualcosa di carino e divertente, ma ne è uscita una specie di auto da Barbie: non c’era il sedile posteriore, lo spazio nel bagagliaio era esiguo e le capacità in fuoristrada erano scarsissime.

Porsche 911 (1997)

Porsche 996 Cabrio vl

Ebbene sì, Porsche è riuscita a creare una 911 brutta. La 996 sembra il risultato di un esperimento in cui un modellino in plastica di Porsche 911 viene messo in un tostapane per vedere cosa esce.

Lascia un commento