GM presenta le nuove unità elettriche Ultium Drive, compatte ed efficienti

Dalle parte di General Motors si guarda all'elettrico grazie a tre nuove unità elettriche. E a come distribuire la coppia e la potenza ci pensa l'intelligenza artificiale.

GM Ultium Motors 2
22 Settembre 2021

Redazione - Autore

Mentre ci si preoccupa (giustamente) della crisi dei chip, la tecnologia elettrificata prosegue senza sosta. Il Gruppo General Motors ha infatti presentato tre nuove tipologie di unità elettriche. Perché proprio tre? Perché di fatto le vetture del gruppo impiegano sino a tre motorizzazioni di tipo EV (vedi nuovo GMC Hummer).

GM Ultium Motors 3

L’azienda afferma che i motori fanno parte di una famiglia scalabile (Ultium Drive) pertanto provvisti di caratteristiche similari quando si tratta di progettazione. Ciò dovrebbe aiutare a ridurre i costi. Entrando nel dettaglio delle novità promosse da GM, si scopre che le unità in programma sono formate da un motore pensato per l’asse anteriore che sviluppa 245 CV, unitamente ad un propulsore più potente da 347 CV, che può essere utilizzato sia all’anteriore che al posteriore. E a chiudere una terza unità che funge da “supporto” alla trazione integrale, la cui potenza si aggira intorno agli 84 CV.

Oltre a presentare i nuovi motori elettrici, GM ha rivelato alcuni dettagli relativamente ai software di controllo del complesso Ultium Drive che aiutano a “determinare i modi più efficienti per distribuire la coppia tra i tre motori”. Ciò si realizza grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale e all’apprendimento automatico.

GM Ultium Motors 1

Da sottolineare come queste nuove unità Ultium Drive siano integrate di elementi come l’inverter e altri componenti elettronici di potenza, come ad esempio il modulo di alimentazione accessorio e il modulo di ricarica integrato, soluzioni che aiutano a contenere la complessità di produzione e i costi. Inoltre, alcuni componenti si sono ridotti fino al 50% in termini di dimensioni e peso.

Lascia un commento