Il car sharing di Halo.Car trasforma le auto in droni comandati da remoto

Halo.Car guiderà i propri veicoli elettrici come se fossero un drone: ecco le novità del servizio della startup americana.

7 Ottobre 2022

Roberto Rais - Autore

Halo.Car, startup di Las Vegas specializzata in car sharing, ha annunciato che entro fine anno eliminerà i conducenti umani dai suoi veicoli. Si tratta dell’ultimo passo prima del lancio commerciale del proprio servizio innovativo.

Ad ogni modo, l’azienda ha precisato che non intende offrire una tecnologia di guida autonoma, ma di affidarsi a conducenti umani a distanza per spostare l’auto da e verso i clienti. In altri termini, la società guiderà a distanza l’auto verso i clienti i quali, una volta preso possesso dell’auto, potranno guidarla normalmente. Una volta terminato l’utilizzo dell’auto, i clienti potranno scendere e smettere di preoccuparsi di dove posizionare il veicolo, considerato che l’auto sarà nuovamente guidata da un operatore remoto, come se fosse un drone.

In questo modo la startup si pone in concorrenza con aziende come Zipcar, eliminando però la necessità per il cliente di trovare da solo il proprio veicolo. Finora, peraltro, era necessario che un operatore umano fosse sempre presente nel veicolo per garantire il perfetto funzionamento del sistema.

Entro la fine del 2023 l’azienda ha annunciato di prevedere una flotta di almeno 1.000 veicoli elettrici in funzione. La novità giunge a breve distanza dall’annuncio della chiusura di un round di avviamento da 5 milioni di dollari guidato dal fondo tecnologico At One Ventures, con la partecipazione di T-Mobile Ventures e altri player.

Lascia un commento