La Guerra in Ucraina potrebbe limitare la crescita del mercato

Le società di consulenza JD Power e LMC Automotive hanno stilato una relazione congiunta

Parcheggio auto
28 Febbraio 2022

Redazione - Autore

La guerra in Ucraina potrebbe diventare un problema per la vendite globali di veicoli. Le società di consulenza JD Power e LMC Automotive hanno stilato una relazione congiunta. I consulenti hanno ridotto le loro previsioni di vendita di 400.000 “pezzi” a 85,8 milioni di unità, anche a causa dell’aumento dei prezzi del petrolio e dell’alluminio riporta la Reuters.

La fornitura e i prezzi dei veicoli in tutto il mondo subiranno una maggiore pressione in base alla gravità e alla durata del conflitto in Ucraina, ha affermato Jeff Schuster, presidente delle operazioni nelle Americhe e delle previsioni globali dei veicoli, presso LMC Automotive.

Giovedì l’attacco della Russia all’Ucraina ha fatto salire i prezzi del petrolio a oltre $ 100 al barile per la prima volta dal 2014, con il Brent che ha toccato $ 105. L’industria automobilistica è ancora alle prese con una carenza globale di chip che li ha costretti a ridurre la produzione, sebbene i prezzi elevati delle auto abbiano compensato in una certa misura tale impatto.

“Le continue interruzioni della catena di approvvigionamento, insieme agli annunci a breve termine di interruzioni della produzione da parte di diversi produttori, significano che è improbabile che la situazione dell’inventario aggregato cambi a marzo”, ha affermato Thomas King, presidente della divisione dati e analisi di JD Power. Tuttavia, secondo il rapporto, il volume delle vendite globali di veicoli leggeri dovrebbe aumentare del 5% nel 2022.

Lascia un commento