Le sportive elettriche Nissan saranno sviluppate da Nismo

La casa giapponese starebbe lavorando ad un progetto di “Nismo-fication” per le prossime elettriche ad alte prestazioni

4 Maggio 2022

Redazione - Autore

Come ogni brand che si rispetti, anche Nissan sta allestendo la propria rivoluzione elettrica. Infatti la casa giapponese ha in programma di lanciare 15 nuove auto elettriche entro il 2030. La cosa più interessante, per gli sportivi a zero emissioni, è che le versioni più performanti dei suoi futuri veicoli elettrici saranno (pare) marchiate come vetture Nismo.

Una quasi certezza che deriva dalle affermazioni di Guillaume Cartier, presidente di Nissan Europa, rilasciate al magazine britannico Top Gear nel corso dell’ultima tappa a Monaco di Formula E. Infatti ha confermato che la casa giapponese sta esaminando quale delle sue prossime auto elettriche sarebbe più adatta alla “Nismo-fication”.

Cartier ha detto a Top Gear che Nismo è una risorsa importante, che deve essere assolutamente rivitalizzata. Finora Nissan non ha deciso in quale direzione andare perché ha le richieste del mercato globale a cui pensare. Ma nulla è fuori discussione.

Il presidente di Nissan Europa ha dichiarato che una versione elettrica di Nismo significa sostanzialmente sospensioni e powertrain specifici. Il Gruppo nipponico sta scommettendo fortemente anche su un futuro completamente elettrico. Il direttore operativo Ashwani Gupta ha ribadito durante il fine settimana di Formula E che Nissan ha terminato il suo investimento nei motori a combustione interna, riponendo le sue speranze sulle batterie a stato solido. Che ritiene supereranno di gran lunga la tecnologia odierna quando saranno pronto per la produzione nel 2028.

Ha anche appena acquistato e.dams – l’azienda responsabile del suo team di Formula E – in modo che possa, nelle parole di Cartier, “guidare il nostro destino” mentre la serie adotta le sue nuove auto Gen3 da 320 km/h. E nel consiglio di amministrazione dell’operazione di Formula E ci sono Cartier, il direttore globale degli sport motoristici Tommaso Volpe, e Takao Katagiri, che è il capo di Nismo.

Lascia un commento