Lexus mira a tutti i segmenti di mercato nel suo futuro elettrico

La volontà è quella di competere in tutti i segmenti di mercato. Non si esclude neppure un ritorno del modello CT

mc23 ux reveal 013 high jpg 2
16 Maggio 2022

Redazione - Autore

Non saranno solo i SUV a fare la differenza in casa Lexus. Il brand di lusso di matrice giapponese, nonostante si stia facendo strada nell’universo elettrico proprio con un modello Sport Utility Vehicle, sta definendo una gamma 100% EV che non sarà solo a ruote alte.

Secondo quanto riferito dal magazine britannico Autocar, il capo europeo Spiros Fotinos ha affermato che mentre “non può ignorare la domanda di SUV” a livello globale, Lexus non ha però cancellato i piani per le auto più tradizionali nella sua futura formazione elettrica.

Ha indicato le grandi concept car SUV, berlina e supercar EV che Lexus ha rivelato alla fine dello scorso anno, come una dichiarazione di intenti. “Stiamo chiaramente lavorando su tipi di carrozzeria alternativi che ci consentirebbero non solo di offrire una gamma più ampia di veicoli, ma anche di soddisfare le ambizioni di crescita che abbiamo per l’Europa”, ha affermato.

Se questa diversità potrebbe quindi annoverare un successore elettrico della berlina Lexus CT oramai fuori produzione, Fotinos avrebbe detto: “Non stiamo escludendo nulla. I segmenti in cui competiamo e i segmenti che sono i più venduti in Europa sono i segmenti che cercheremmo principalmente”.

È interessante notare che Lexus non ha intenzione di utilizzare solo la piattaforma e-TNGA di Toyota per i suoi veicoli elettrici. Fotinos ha affermato che è “un ottimo punto di partenza” ma che “per un’azienda e un marchio che ha le ambizioni che abbiamo noi – essere pronti al 100%, offrendo modelli BEV in ogni segmento in cui presenziano – tecnicamente sarebbe impossibile fare tutto con una piattaforma, quindi ovviamente stiamo guardando anche ad altre opportunità”.

Lascia un commento