Android Auto si aggiorna e consente di “splittare” lo schermo

La visuale sarà divisa in più parti, in modo da avere accesso simultaneo a più funzioni, come navigazione e musica

16 Maggio 2022

Redazione - Autore

Aggiornamenti in arrivo per Android Auto (qui le info per procedere manualmente). Quelli di Google hanno realizzato una nuova visualizzazione che di fatto seziona lo schermo in più parti. Ciò consentirebbe una maggiore flessibilità d’utilizzo per touchscreen di diverse dimensioni.

L’utente avrebbe quindi l’opportunità di accede a più funzioni, come navigazione e musica, senza dover passare ad una nuova schermata. Questo tipo di soluzione è già adottata da molti costruttori per quanto concerne i sistemi d’infotainment nativi delle proprie vetture. Questa impostazione di Android Auto in precedenza era già disponibile, ma solo su alcuni veicoli. Ora sarà predefinita per tutti gli utenti, secondo il portale The Verge.

Le dimensioni contano

Android Auto è stato aggiornato per supportare schermi di diverse dimensioni. Ciò è diventato più importante poiché le case automobilistiche hanno introdotto grandezze e orientamenti dei display sempre più particolareggiate. Alcuni, come Volvo, sono rimasti con schermi orientati in verticale, mentre altri come BMW e Mercedes-Benz hanno introdotto schermi orizzontali. Questo continuerà a cambiare man mano che le case automobilistiche aggiornano e riprogettano i loro veicoli.

Google ha dovuto adattare Android Auto anche a schermi molto grandi, come il display Hyperscreen da 56 pollici (in realtà tre schermi sotto un unico pezzo di vetro) disponibile sulla Mercedes-Benz EQS. Altri aggiornamenti di Android Auto includono risposte standardizzate ai messaggi di prova che gli utenti possono inviare con un solo tocco e la possibilità per gli utenti di smartphone Android di trasmettere contenuti in streaming dai loro telefoni allo schermo dell’auto.

Android Automotive, il sistema di infotainment Android integrato di Google, ora supporta anche i servizi di streaming Tubi TV ed Epix Now.

Lascia un commento