Lucid Air, ecco cosa comprende il nuovo sistema di guida assistita DreamDrive

Ecco le principali caratteristiche dell'innovativo sistema di guida assistita messo a punto da Lucid.

13 Ottobre 2021

Roberto Rais - Autore

La Lucid Air è finalmente in produzione e, a quanto pare, sta dimostrando di essere un concorrente agguerrito di Tesla nel segmento dei veicoli elettrici di lusso. Naturalmente, non può competere adeguatamente con Tesla se non dispone di qualche forma di tecnologia di guida autonoma e… anche in questo senso, Lucid sembra avere le idee chiare.

Lucid ha infatti sviluppato un sistema di assistenza alla guida completo per rivaleggiare non solo con Autopilot di Tesla, ma anche con altri sistemi avanzati come GM Super Cruise, Ford BlueCruise e Nissan ProPilot. Sebbene non sia ancora in grado di garantire una conduzione “a mani libere”, i suoi 32 sensori permettono ad alcuni analisti di affermare che il suo sistema sarà migliore dei competitor E – come la concorrenza – Lucid offrirà anche una versione aggiornata chiamata DreamDrive Pro che include anche LIDAR.

Per quanto concerne i sensori, sono invece inclusi:

  • 14 telecamere a luce visibile,
  • 5 radar,
  • 4 telecamere surround-view,
  • una serie di sensori a ultrasuoni.

Stando a quanto afferma la compagnia, DreamDrive include una serie di monitor che monitorano il comportamento degli occhi del guidatore e le sue mani sul volante. Per esempio, una telecamera a infrarossi osserverà il movimento delle pupille e il battito delle palpebre. Se il sistema determina che il guidatore non sta prestando attenzione alla strada, condurrà il veicolo ad un arresto completo, attivando le luci di emergenza ed emettendo un forte segnale acustico.

Il sistema DreamDrive – Le foto

7 Immagini

Lascia un commento