Mercedes-AMG GT 63 S E PERFORMANCE, il piacere dell’elettrificazione

L'ammiraglia di Affalterbach rappresenta l'apice dell'elettrificazione plug-in nel formato sportivo. Non tutte le "spine" vengono per nuocere.

1 Settembre 2021

Redazione - Autore

Dopo qualche speculazione circa la sua denominazione, ecco che arriva la nuova Mercedes-AMG GT 63 S E PERFORMANCE. Il coupé a quattro porte di Affalterbach mostra e dimostra come possa essere utilizzata l’elettrificazione a “fin di bene”, facendo schizzare la potenza complessiva della poderosa ammiraglia a quota 843 CV (620 kW).

Ancora più aggressiva

Ovviamente potendo vantare una cavalleria degna di un’auto da corsa, anche l’aspetto estetico ha seguito le medesime indicazioni. L’ibrida plug-in AMG si distingue per le mascherine trapezoidali con scanalature esterne per i doppi terminali di scarico. Lateralmente, la targhetta «E PERFORMANCE» sul parafango richiama l’attenzione sulla trazione ibrida. Anche per questa versione sono disponibili un’ampia gamma di vernici e di equipaggiamenti.

Spicca la caratteristica grembialatura anteriore, che si ispira alla linea della due porte AMG GT. Le griglie delle prese d’aria esterne sono più ampie e si protendono con una forma più appuntita verso la parte centrale dell’auto. Tre alette verticali convogliano il flusso d’aria verso i radiatori nei passaruota. L’offerta comprende poi nuovi cerchi in lega leggera da 20 e 21 pollici in due varianti cromatiche. L’ibrida Performance è disponibile anche nell’esclusiva versione «Edition».

A bordo la scenografia è la stessa di sempre, ma la plancia con widescreen di serie dispone del sistema multimediale MBUX con indicazioni e funzioni specifiche per la trazione ibrida AMG. Sulla strumentazione il conducente può controllare autonomia elettrica, consumo di corrente, potenza e coppia del motore elettrico, e temperatura di batteria e motore elettrico. Anche il volante Performance AMG di serie porta un valore aggiunto negli interni e si distingue per il design a doppie razze e i pulsanti integrati senza linee di giunzione.

Elettrificazione uguale performance

Il V8 biturbo da 4,0 litri è affiancato da un motore elettrico sincrono a magneti permanenti, da una batteria High Performance sviluppata ad Affalterbach e dalla trazione integrale 4MATIC+ Performance AMG con ripartizione della coppia variabile. La combinazione di V8 biturbo da 4,0 litri e motore elettrico fornisce una potenza complessiva di 620 kW (843 CV) e una coppia massima totale di oltre 1.400 Nm.

Che tradotto in prestazioni significa passare da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi, arrivare ai 200 km/h in meno di dieci e continuare la progressione finché non tocca quota 316 km/h. Numeri alimentati dal comparto elettrico di cui abbiamo fatto cenno poc’anzi. Tale comparto è formato da una nuova batteria agli ioni di litio da 400V. L’accumulatore ha una capacità di appena di 6,1 kWh (infatti fornisce “solo” 12 km di autonomia in elettrico), ma può arrivare ad un picco di potenza di 150 kW per un massimo di 10 secondi (altrimenti sono 70 kW). La batteria fornisce ovviamente l’energia necessaria al motore elettrico collocato sull’asse posteriore, in grado di sviluppare 204 CV.

Mercedes-AMG GT 63 S E PERFORMANCE – Le foto

19 Immagini

Lascia un commento