Meyers Manx 2.0 fa rinascere la dune buggy in chiave elettrica

Tutto pronto (o quasi) per il lancio della nuova Meyers Manx 2.0 in versione elettrica: ecco cosa possiamo attenderci!

9 Agosto 2022

Roberto Rais - Autore

La Meyers Manx 2.0, completamente elettrica, è arrivata sul mercato e si preannuncia essere uno strumento di divertimento per un’ampia fascia di potenziale clientela. Progettata da Freeman Thomas, la Meyers Manx 2.0 Electric ha un design inconfondibile che, evidentemente, richiama alla mente l’atmosfera e l’eredità dell’originale, pur portandolo nell’era più moderna.

Per quanto riguarda le specifiche preliminari (Meyers Manx afferma che sono ancora soggette a modifiche), quello che vediamo ora sono:

  • due opzioni di batterie, un modello base da 20 kWh e una versione opzionale da 40 kWh
  • autonomia stimata 240 km con il modello base e in 480 km con il veicolo da 40 kWh
  • due motori elettrici, uno per ogni ruota posteriore, per la trazione posteriore.

Per quanto riguarda la ricarica, ogni Meyers Manx 2.0 Electric avrà un sistema di ricarica da 6 kW. Tuttavia, la ricarica rapida in corrente continua sarà opzionale e la sua velocità di ricarica dovrebbe raggiungere i 60 kW.

Per quanto concerne il telaio, la nuovo Manx utilizza una monoscocca interamente in alluminio e dispone di sospensioni posteriori indipendenti. Ha freni a disco anteriori e posteriori e dispone di servosterzo elettrico e freno di emergenza elettrico.

Passando infine alla disponibilità, Meyers Manx intende consegnare ai clienti un primo lotto di 50 vetture nel 2023 nell’ambito di un programma Beta: ai proprietari verrà chiesto un feedback durante il periodo di possesso per aiutare l’azienda a sviluppare e perfezionare la versione di produzione finale. Il prezzo è ancora un grande punto interrogativo…

Meyers Manx 2.0 Electric – Le foto

  • 12
  • Immagini

    Lascia un commento