Si può fare il bornout con le auto elettriche? Ford dice di si

Le sgommate non sono più un tabù per le auto elettriche. Dopotutto divertirsi alla guida è una parte fondamentale

ford mustang mach e 5
20 Marzo 2023

Redazione - Autore

Se all’elettrico si deve passare, in qualche modo bisognerà renderlo pure divertente. E chi meglio degli americani (leggi Ford nello specifico) hanno idee brillanti per farlo? Ed è proprio la casa di Dearborn che ha deciso di provare a fare le elettriche che fanno le sgommate. Anzi, la definzione corretta è bornout. Ovvero quella pratica tipica delle gare di accelerazione, che serve a scaldare le gomme.

Cosa che ad esempio le Mustang “normali” fanno già grazie ad un tasto dedicato, che consente di tenere frenate le ruote anteriori, lasciando libere di fumare quelle posteriori. Tornando invece alle auto elettriche, pare proprio che Ford abbia depositato una domanda di brevetto per una modalità burnout per i veicoli ev, che consente di far slittare le gomme anteriori, posteriori o tutte e quattro.

Individuata per la prima volta da CarBuzz, una domanda Ford per una “modalità prestazionale del veicolo elettrificato con rotazione intenzionale delle ruote per il riscaldamento dei pneumatici” è stata pubblicata dall’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO) il 2 marzo, dopo essere stata originariamente depositata il 30 agosto 2021.

Come funziona?

Nell’applicazione, Ford discute la frenata di un asse mentre si applica potenza a un altro per far girare le gomme. Un modus operandi simile appunto alla funzione line-lock vista in precedenza sulla Ford Mustang, ma applicata ai veicoli elettrici a trazione integrale con motori che alimentano entrambi gli assi. Ciò significa che la modalità burnout può essere utilizzata con le ruote anteriori o posteriori.

ford ev burnout mode patent image 100877359 h

L’applicazione menziona anche “una manovra sequenziale che fa girare le ruote del primo asse seguite dalle ruote del secondo asse”, consentendo potenzialmente il burnout di tutte e quattro le ruote. 

Lascia un commento