Un camper su Ford Model T del 1914 è forse il più antico al mondo

Un camper Ford Model T si candida ad essere il più antico del mondo: qualsiasi sia la verità, ecco le sue eccezionali caratteristiche.

31 Agosto 2022

Roberto Rais - Autore

Dopo anni un camper Ford Model T, praticamente unico nel suo genere, si candida ad essere il camper più antico del mondo e, per i collezionisti interessati, potrebbe essere presto aggiunto alla propria condizione.

Nel suo avviso d’asta Bonhams lo descrive come un Ford Model T Motor Caravan del 1914 che, come tale, si ritiene sia il più antico camper conosciuto. L’affermazione è comunque piuttosto controversa, considerato che gli esperti ritengono che il primato spetti al Pierce-Arrow Touring Landau del 1910, che è stato il primo camper a essere prodotto in serie. Conosciuto anche come Pierce-Arrow 66 Touring Landau o Pierce-Arrow Special Touring Landau, è stato il primo camper a essere offerto con toilette e acqua corrente a bordo, posti letto per due persone e il massimo del comfort anche per gli standard più recenti.

Tuttavia, questo non significa che il camper Model T non sia attraente, anzi. Sia per le sue dimensioni che per le sue condizioni impeccabili, infatti, l’acquisto di qeusto esemplare è un’occasione praticamente imperdibile per i collezionisti del settore.

La storia del camper Ford Model T

Stando a quanto rivela Bonhams, il mezzo fu realizzato su commissione per Frank Bentall e la sua famiglia. La famiglia Bentall aveva fondato i grandi magazzini di lusso Bentalls nel 1867 e aveva le finanze e le conoscenze per organizzare un camper completamente customizzato. Per questo, è stato utilizzato un telaio Ford Model T del 1914, ampliato e rinforzato dallo specialista Baico per sostenere il peso aggiuntivo.

La carrozzeria, interamente in legno, è stata realizzata dalla Dunton di Reading ed era di qualità così elevata che, quando il camper è stato recuperato dopo decenni negli anni ’70, quasi tutte le parti originali potevano ancora essere restaurate e conservate. Non si sa quanto il camper sia stato utilizzato per lo scopo per cui era stato progettato, ma l’inserzione riporta che fu venduto negli anni ’20 e “successivamente abbandonato” per i cinque decenni successivi.

A quel punto un signore di nome Leo Smith scelse di acquistarlo e, con l’aiuto dell’ebanista Robin Tanner, lo restaurò nel corso di quattro anni, mantenendo il 95% delle parti originali. Nel 1976, il camper è stato poi iscritto alla HCVC London-Brighton Run del 1976, dove ha vinto diversi premi, tra cui il Concours. Negli anni successivi è stato esposto e ulteriormente premiato in occasione di eventi specialistici ed è stato persino presentato “in televisione con la presenza di visitatori reali”, come sottolinea la casa d’aste.

Oggi, il camper è alla ricerca di un nuovo proprietario in grado di apprezzarne l’importanza storica. Per quanto concerne il prezzo stimato di vendita, siamo sull’ordine di 25-35.000 euro, anche se il prezzo finale sarà determinato solo il prossimo 10 settembre, quando si terrà l’asta.

Camper Ford Model T – Le immagini

  • 10
  • Immagini

    Lascia un commento