Il Numarine 40MXP si ispira al Mediterraneo per solcare gli oceani

Dalla Turchia arriva il Numarine 40MXP, yacht da 41 metri che ha già venduto le due prime unità che saranno consegnate nel 2025

5cffb420 c24f 11ed 86ad 41df08bb2197 40MXP UDS tente
24 Marzo 2023

Andrea Spitti - Autore

È stato pensato ispirandosi alle esplorazioni nel Mediterraneo il nuovo 40MXP, superyacht presentato dal cantiere navale turco Numarine. Si tratta di un’evoluzione del 37XP, yacht da 39 metri che si distingue per il ponte di poppa esteso e la piscina in vetro che permette agli ospiti di creare un legame più stretto con il mare. E sembra che il nuovo modello abbia già riscosso molto interesse, visto che ha già venduto le sue prime due unità, con consegna prevista nel 2025.

4fc21dc0 c24f 11ed 86ad 41df08bb2197 40MXP UDS 003

Benché l’ispirazione sia mediterranea, secondo il cantiere il 40MXP permette di esplorare gli oceani più lontani, grazie a un’autonomia di oltre 10.000 km alla velocità di 8 nodi (14,8 km/h). Tale autonomia è permessa anche da una forma ottimizzata dello scafo sviluppata da Umberto Tagliavini, che già si era occupato dell’architettura navale di un altro yacht di Numarine, il 22XP Explorer.

Lo yacht è in grado di ospitare fino a 12 persone in 6 suite, tra cui una spaziosissima cabina armatoriale a tutto baglio e una VIP sul ponte inferiore. Lo stile degli interni e le linee esterne sono firmate dallo studio turco Can Yalman, che ha apportato un tocco di stile ai generosi spazi abitativi interni ed esterni.

3bc90c70 c24f 11ed b8e5 0d154b520c57 40MXP UDS set1 003

La differenza fondamentale del 40MXP rispetto al 37XP riguarda il beach club e il garage, sostituiti qui da una piattaforma da bagno idraulica a tutto baglio, che offre un facile accesso al mare. Il 40MXP è anche due metri più lungo del predecessore, con lo spazio maggiore concesso al ponte di poppa, che fa spazio a un’ampia zona pranzo all’aperto, un bar e una piscina con la parete posteriore in vetro. Una tenda da sole estensibile offre ombra nel caso lo si desideri.

Lascia un commento