Questo mini sommergibile esplorerà gli oceani spaziali

Ecco il progetto TRIPLE-nanoAUV 2 per l'esplorazione di oceani su lune e pianeti coperti di ghiaccio alla ricerca di forme di vita

19 Settembre 2023

Raffaele Gomiero - Autore

Anche se la Luna di Saturno (Encelado) e quella di Giove (Europa), hanno superfici coperte di ghiaccio, si crede che sotto la calotta di ghiaccio si possano nascondere enormi oceani. Il progetto TRIPLE-nanoAUV 2 mira a inviare un sommergibile senza equipaggio per esplorare questi teorici oceani per cercare tracce di vita.

Totalmente autonomo

L’Università di Brema, in Germania, in collaborazione con il MARUM (Centro per le Scienze Ambientali Marine), coordina questo sforzo collaborativo. TRIPLE sta per “Tecnologie per la Rapida Penetrazione del Ghiaccio e l’Esplorazione dei Laghi Subglaciali,” mentre AUV è l’acronimo di “Veicolo Subacqueo Autonomo.”

Il sottomarino a forma di siluro misurerà circa 50 cm in lunghezza per 10 cm con le ali ripiegate. In questa configurazione, si aprirà la strada attraverso il ghiaccio, racchiuso in una sonda per la fusione del ghiaccio. Lo seguirà una stazione di ancoraggio cilindrica, che rimarrà collegata a un lander lunare in superficie.

Una volta attraversato il ghiaccio, il nanoAUV procederà autonomamente a esplorare l’area circostante dell’oceano, catturando dati tramite telecamere e numerosi altri sensori. A intervalli regolari, farà ritorno alla stazione di ancoraggio sospesa, dove ricaricherà le batterie e trasmetterà i dati registrati al lander per l’inoltro alla Terra.

Primo test sotto il ghiaccio antartico

È previsto che il TRIPLE-nanoAUV 2 venga testato sotto la lastra di ghiaccio antartica vicino alla Stazione Neumayer III nella primavera del 2026. Il sottomarino dovrà farsi strada attraverso 4.000 metri di ghiaccio per esplorare laghi subglaciali che si crede esistano in quella zona.

Il leader del progetto, il professor Ralf Bachmayer di MARUM, afferma che i nano veicoli possono contribuire a fornire una migliore comprensione complessiva degli ecosistemi marini. Il nuovo sottomarino autonomo TRIPLE-nanoAUV 2 è unico nel suo genere e dovrebbe rendere possibile in futuro lo studio dell’oceano globale di acqua liquida sotto le superfici ghiacciate delle lune Europa di Giove ed Encelado di Saturno.

Lascia un commento