Auto senza patente: quali veicoli, come assicurarla e chi può guidarle

Che cos'è l'auto senza patente, chi la può guidare e come funziona l'assicurazione per le microcar e per le minicar

aixam auto senza patente
7 Giugno 2021

Roberto Rais - Autore

Come suggerisce il loro stesso nome, le auto senza patente sono veicoli che possono essere guidati anche senza la licenza di guida “ordinaria”. Comunemente chiamate minicar o microcar, sono una soluzione molto pratica per i giovanissimi e, più in generale, per tutte quelle persone che non hanno conseguito la patente B che permetterebbe loro di guidare un’auto “tradizionale”.

In questo approfondimento cercheremo di comprendere come funziona l’auto senza patente, quali veicoli si possono guidare, cosa è previsto per l’assicurazione e dove comprare uno di questi mezzi. Buona lettura!

Auto senza patente: come funziona

Iniziamo con il ricordare che le auto senza patente sono auto che possono essere guidate anche senza la titolarità della patente B.

Il motivo è semplice: questi veicoli – spesso chiamati minicar, mini auto o microcar – sono qualificati come quadricicli a motore, leggeri (cioè, con cilindrata inferiore a 50 kW e potenza sotto i 4 kW), o pesanti (con potenza inferiore ai 15 kW).

Più nel dettaglio, ricordiamo che l’art. 53 del Codice della Strada definisce i quadricicli a motore come:

veicoli a quattro ruote destinati al trasporto di cose con al massimo una persona oltre al conducente nella cabina di guida, ai trasporti specifici e per uso speciale, la cui massa a vuoto non superi le 0,55 t, con esclusione della massa delle batterie se a trazione elettrica, capaci di sviluppare su strada orizzontale una velocità massima fino a 80 km/h. Le caratteristiche costruttive sono stabilite dal regolamento. Detti veicoli, qualora superino anche uno solo dei limiti stabiliti sono considerati autoveicoli.

Ricordiamo tuttavia che nel caso in cui il conducente delle minicar abbia compiuto 18 anni, e l’auto lo permetta, è consentito trasportare una persona.

Chi può guidare l’auto senza patente

Come intuibile, l’auto senza patente è così chiamata perché non è necessaria una patente di categoria B per poterla condurre, né è necessario aver compiuto i 18 anni di età.

Attenzione, però. Il fatto che questi veicoli sia chiamino auto senza patente non significa che non occorra comunque un titolo di guida per poterle guidare!

In particolare, per guidare le minicar è necessaria una patente di guida AM, che abilita il titolare a guidare un quadriciclo leggero, intendendo come tale un veicolo con potenza inferiore a 4 kW e velocità massima inferiore o pari a 45 kmh.

La patente AM può essere conseguita già a partire dai 14 anni, ma fino a 18 anni tale titolo di guida non abilita – come abbiamo già visto – al trasporto di un passeggero.

Nel caso in cui invece si intenda guidare un quadriciclo pesante, ovvero una minicar con potenza compresa entro i 15 kW e velocità massima inferiore o pari a 80 kmh, sarà necessaria la patente di guida B1.

La patente di guida B1 è ottenibile a partire dai 16 anni. Anche in questo caso, sarà però necessario attendere il compimento del 18mo anno di età per poter trasportare un passeggero.

Auto senza patente: cosa serve

Come abbiamo visto nelle scorse righe, per guidare un’auto senza patente è sufficiente dotarsi di un veicolo che possa soddisfare le caratteristiche di legge in termini di potenza e cilindrata, e un titolo abilitativo di guida tra la patente AM e quella B1.

Per il resto, non ci sono altre particolari prescrizioni. Ma che cosa dire dell’assicurazione auto senza patente?

Come assicurare auto senza patente

Anche le auto senza patente necessitano di una specifica assicurazione. Si tenga conto che, sotto il profilo assicurativo, questi veicoli sono assimilati ai ciclomotori 50 cc, con cui condividono la cilindrata.

Tuttavia, attenzione a non cadere nel facile equivoco di pensare che le assicurazioni per le auto senza patente costino come quelle dei motocicli. Tra le due, sono i premi RC per le prime a costare di più, considerato – ad esempio – che si dovrà tenere conto anche della copertura del passeggero in maniera non dissimile a quanto avviene con le normali automobili.

Quali auto si guidano senza patente

Spesso si è portati a pensare che le auto senza patente siano veicoli super economici, dal costo di poche migliaia di euro.

In realtà, il costo delle microcar, e soprattutto quelle che non sono qualificabili come quadricicli leggeri, può arrivare facilmente a superare i 10.000 euro, alimentando così la domanda di veicoli usati, sicuramente più abbordabili per tutte quelle persone che desiderano provare la propria prima esperienza di guida senza compiere investimenti troppo significativi.

Per il resto, trattandosi di un mercato piuttosto dinamico, il ventaglio delle microcar che è possibile acquistare è sufficientemente eterogeneo ed esteso da soddisfare le ambizioni di tutti i conducenti.

Abbiamo di seguito riepilogato le migliori auto senza patente 2021, con relativi prezzi di partenza:

Auto senza patente 2021Prezzo di partenza
Aixam Miniautoda 8.999 euro
Aixam Emotionda 11.499 euro
Casalini M20da 13.400 euro
Chatenet CH46da 11.300 euro
Ligier JS50da 11.050 euro
Microcar M.GO Plusda 9.999 euro

Conviene l’auto senza patente: vantaggi e svantaggi

In conclusione di questo approfondimento, cerchiamo di riepilogare quali siano i vantaggi e gli svantaggi di un’auto senza patente, al fine di arrivare a una scelta più consapevole su questo investimento.

Per quanto concerne i vantaggi delle auto senza patente, ovvero i vantaggi delle microcar, possiamo certamente sottolineare che:

  • sono pratiche, perché possono essere guidate con facilità, avendo solamente due pedali (acceleratore e freno)
  • sono di dimensioni contenute e possono dunque essere parcheggiate con grande facilità
  • avendo una cilindrata e una potenza del motore ridotte, non consumano molto.

Di contro, quando ci si approccia alle microcar, bisogna anche tenere in considerazione gli svantaggi dell’auto senza patente, qui riassunti nei termini principali:

  • il prezzo delle microcar di maggiore qualità non è economico, avendo un costo che non è molto lontano a quello delle citycar
  • è comunque necessario dotarsi di una patente di guida per condurre questi mezzi.

Dove comprare auto senza patente

Comprare un’auto senza patente è oggi molto semplice, considerato che i concessionari che propongono questo tipo di veicoli sono sempre più diffusi. Sarà dunque sufficiente recarsi nella rete di rivenditori più vicina al proprio domicilio per poter toccare con mano le proposte disponibili.

Rileviamo altresì che il mercato secondario sta crescendo in modo piuttosto dinamico, e che dunque non è difficile trovare delle auto senza patente usate, che potrebbero costituire un buon investimento per chi non vuole spendere troppi soldi e desidera comunque garantirsi uno strumento di mobilità pratico ed efficiente.

Lascia un commento