Guida alla domiciliazione bancaria del bollo

Il bollo auto può essere domiciliato sul proprio conto corrente bancario in modo facile e conveniente: scopriamo insieme come fare.

3 Dicembre 2021

Roberto Rais - Autore

La domiciliazione bancaria del bollo è una procedura che consente di addebitare in via automatica la tassa automobilistica sul proprio conto corrente.

Ma come si richiede la domiciliazione bancaria del bollo auto? Quanto si risparmia? Fino a quando dura l’autorizzazione all’addebito?

Abbiamo realizzato una guida alla domiciliazione bancaria del bollo utile per chiarire ogni potenziale perplessità su questo aspetto fiscale: scopriamo insieme come accedere a questa occasione e quali sono i principali benefici.

Cosa significa domiciliare il bollo in banca

In primo luogo, ricordiamo che domiciliare il bollo in banca significa addebitare il bollo auto in via automatica sul proprio conto corrente.

In altre parole, alla scadenza temporale del bollo auto non servirà più recarsi presso un tabacchino o altro esercente (o sulle piattaforme online abilitate): sarà infatti sufficiente verificare l’avvenuto pagamento del bollo sul proprio conto bancario.

Dove è disponibile la domiciliazione del bollo auto in banca?

La domiciliazione del bollo auto in banca non è disponibile in tutte le regioni e, dunque, consigliamo a tutti coloro i quali fossero interessati di verificare questa disponibilità sul sito internet del proprio ente di riferimento.

Per esempio, una delle prime regioni che ha aperto a questa possibilità è stata la Regione Lombardia, che concede l’adesione alla domiciliazione bancaria sia alle persone fisiche che sono proprietarie di uno o più veicoli (o locatarie), sia alle persone fisiche che provvedono al pagamento per conto di un altro proprietario o locatario (es. un figlio o un genitore).

È inoltre possibile richiedere questa possibilità per le persone giuridiche, titolari di non più di 50 veicoli.

In caso di veicolo cointestato, la richiesta di domiciliazione deve essere inoltrata dal soggetto indicato per primo sulla carta di circolazione.

Per quali veicoli è disponibile la domiciliazione bancaria del bollo?

La domiciliazione bancaria del bollo auto è disponibile per la generalità dei veicoli.

Non è invece consentita per i veicoli ultratrentennali (che di per sé godono dell’esenzione del bollo auto), così come per i rimorchi con massa inferiore a 3,5 tonnellate.

Per il resto, è possibile domiciliare il bollo anche in caso di veicolo di nuova immatricolazione, con scadenza alla fine del mese successivo a quello dell’immatricolazione. La domiciliazione si attiverà fin dal primo anno nel caso in cui il mandato perviene alla regione entro i termini indicati nel regolamento.

Fino a quando dura la domiciliazione bancaria?

La domiciliazione bancaria del bollo auto è concessa a tempo indeterminato.

Pertanto, fino a quando l’automobilista non procederà con la revoca, il bollo auto continuerà ad essere automaticamente addebitato sul conto corrente del titolare della domiciliazione stessa.

Come si richiede la domiciliazione bancaria del bollo auto

La domiciliazione bancaria del bollo auto può essere richiesta anche online, seguendo le indicazioni della regione che emette il pagamento. Ricordiamo infatti come il bollo sia di competenza regionale, e come ogni ente possa pertanto scegliere diverse modalità.

Per quanto ad esempio la domiciliazione bancaria del bollo auto Regione Lombardia, il mandato di autorizzazione all’addebito può essere fornito online o in forma cartacea.

In caso di mandato online, sarà sufficiente accedere alla propria Area Personale Tributi con SPID, CIE o CNS + PIN. La domiciliazione sarà attiva fin dalla prima scadenza del bollo a patto che l’inoltro avvenga entro la fine del mese precedente a quello in cui deve essere effettuato il pagamento.

In caso di mandato cartaceo, bisogna inviare il modulo via posta ordinaria al seguente indirizzo: REGIONE LOMBARDIA – Casella Postale 11048 – 20124 MILANO. In tale ipotesi, la domiciliazione sarà attiva fin dalla prima scadenza del bollo solo se il modulo perviene alla regione entro il giorno 15 del mese precedente a quello in cui deve essere effettuato il pagamento.

La domiciliazione del bollo auto conviene?

La domiciliazione del bollo auto è una procedura conveniente, considerato che di norma le regioni agevolano questo tipo di provvedimento con qualche sconto sul pagamento.

Per esempio, la Regione Lombardia prevede una riduzione dell’entità del bollo auto pari al 15% dell’importo dovuto, con un beneficio che – nel caso in cui la domiciliazione non venga revocata – avrà un riconoscimento automatico anche negli anni successivi.

Simile è il meccanismo di conveniente della domiciliazione del bollo auto Regione Campania, con uno sconto del 10% sul bollo originario.

Lascia un commento