Guida all’acquisto: le 10 auto elettriche sul mercato con più autonomia

Ecco la lista delle 10 auto elettriche disponibili sul mercato, con più autonomia dichiarata dai produttori su ciclo WLTP.

5 Novembre 2021

Roberto Rais - Autore

[delta-speaker]

La scelta di un’auto elettrica non può certo soffermarsi esclusivamente sulla sola selezione dei veicoli con la maggiore autonomia. Tuttavia, è evidente che questa variabile sia sempre più interessante, e che pertanto sempre più automobilisti pongano l’autonomia di un’auto elettrica in cima alle priorità nel momento in cui discriminare la propria selezione.

Prima di vedere quali sono le auto elettrica con maggiore autonomia, è bene tuttavia formulare qualche piccola precisazione.

In primo luogo, spesso le autonomie dichiarate dal produttore divergono da quelle “reali”. Non si tratta certo di una frode ai danni dell’automobilista, quanto del fatto che i valori riportati dalle case automobilistiche sono di norma ponderate sui cicli di omologazione con gli standard WLTP, rappresentando dunque una media calcolata sui percorsi misti. I valori effettivi potrebbero pertanto differire a seconda che l’auto si utilizzi in città o fuori città.

In secondo luogo, quando si parla di autonomia di un’auto elettrica sarebbe opportuno soffermarsi anche sul concetto di efficienza e praticità.

Oltre all’autonomia, sarebbe dunque utile soffermarsi sui tempi e sulle caratteristiche della rete di ricarica, sui prezzi e sull’impatto ambientale, e così via.

Ciò premesso, scorriamo insieme quali sono le auto elettriche con la maggiore autonomia, proponendo poi una tabella riassuntiva con i modelli e i prezzi di riferimento.

Mercedes EQS

La Mercedes EQS è certamente uno dei modelli di auto elettrica dotati della maggiore autonomia, con valori massimi di 770 km su ciclo WLTP. Con una batteria da 107,8 kWh e potenza massima di 389 CV, è realizzata su innovativa piattaforma modulare MEA, che ha consentito di sfruttare al meglio gli spazi e abbassare ulteriormente il Cx (0,20).

Tesla Model S

Disponibile in tre diversi modelli, la nuova generazione di Tesla Model S è certamente uno dei punti di eccellenza in termini di autonomia di modelli elettrici. La società ritiene infatti che la versione Plaid+ possa arrivare a disporre di un’autonomia fino a 840 km. Non è questa, peraltro, l’unica caratteristica di rilievo: la velocità massima potenzialmente raggiungibile dall’auto di Elon Musk è di 320 km/h. Sicuramente più contenute sono le prestazioni delle altre versioni, con la Long Range che, tuttavia, può pur sempre arrivare a superare i 225 kmh di velocità massima, con autonomia di circa 500 km.

Ford Mustang Mach-E Extended Range

La Ford Mustang Mach-E Extended Range è un altro veicolo che merita di rimanere all’interno di questa classifica. La sua autonomia in ciclo WLTP, dichiarata dal produttore, può arrivare fino a 610 km. Merito del pacco batteria da 99 kWh e della potenza da 294 CV erogata sulle sue due ruote motrici.

Tesla Model 3 Long Range

La nuova generazione di Tesla Model 3 Long Range ha migliorato ulteriormente le prestazioni del modello. La berlina americana a zero emissioni nel 2019 diventò già l’auto elettrica più venduta in Europa, e la sua versione Long Range, con un pacco batteria da 78 kWh e un’autonomia dichiarata da 580 km, si candida per proseguire su questa direzione.

Tesla Model X Long Range

La versione Tesla Model X Long Range, con doppia motorizzazione e trazione integrale, è uno dei veicoli di Elon Musk che ha catturato la maggiore attenzione fin dagli albori della sua progettazione. Sia sufficiente ricordare, ad esempio, lo scalpore dettato dalle portiere posteriori Falcon Wings. Ciò premesso, anche questo modello è un campione di autonomia, con una estensione dichiarata pari a quella della Model 3 Long Range, ovvero 580 km. La batteria ha una capacità di 100 kWh.

Volkswagen ID.3 Tour

Altra marca, altro best performer in termini di autonomia elettrica. Parliamo infatti delle specificità della Volkswagen ID.3 Tour che, con una batteria da 77 kWh con questo allestimento, è in grado di rispettare un’autonomia dichiarata in ciclo WLTP pari a 541 km.

Skoda Enyaq 80 iV   

Anche Skoda ha il suo campione tra le auto elettriche. La Skoda Enyaq 80 iV, infatti, è stato un punto fondamentale nello sviluppo del settore per la compagnia auto ceca che, grazie a una batteria da 77 kWh, può condurre i suoi clienti sulle strade con ciclo WLTP fino a 537 km.

Volkswagen ID.4

Nella classifica delle top ten delle auto elettriche con la maggiore autonomia spicca un altro modello Volkswagen, la ID.4. Prima auto disponibile a livello globale in questo comparto per VW, è disponibile anche in una versione da 82 kWh (nominali, quelli effettivi sono 77), e autonomia secondo il ciclo WLTP pari a 520 km.

Audi Q4 e-tron

Audi Q4 e-tron è il primo modello elettrico su piattaforma MEB. Disponibile anche in versione Sportback, dispone di una batteria da 82 kWh (nominali, quelli effettivi sono 77) e un’autonomia dichiarata su ciclo WLTP pari a 520 km. Non è un caso che le prestazioni siano simili a quelle delle “colleghe” ID.4 e Enyaq iV.

Kia EV6

Concludiamo infine questa top ten parlando della Kia EV6, uno dei modelli più innovativi della compagnia, sviluppato su piattaforma E-GMP. Nella versione più grande è dotata di un pacco batteria da 77 kW, con autonomia di 510 km nel ciclo WLTP.

ModelloAutonomia dichiarataBatteriaPrezzo da
Mercedes EQS770 km107,8 kWh135.529 euro
Tesla Model S840 km50-75 kWh99.990 euro
Ford Mustang Mach-E Extended Range610 km99 kWh74.500 euro
Tesla Model 3 Long Range580 km78 kWh54.990 euro
Tesla Model X Long Range580 km100 kWh109.990 euro
Volkswagen ID.3 Tour541 km77 kWh34.800 euro
Skoda Enyaq 80 iV537 km77 kWh46.100 euro
Volkswagen ID.4520 km77 kWh42.900 euro
Audi Q4 e-tron520 km77 kWh44.800 euro
Kia EV6510 km77 kWh48.770 euro

Lascia un commento