Patente internazionale, tutte le info utili

Che cos'è la patente internazionale, come si ottiene, con quali costi e a che cosa serve questo documento di guida.

6 Settembre 2022

Roberto Rais - Autore

Chi ha intenzione di guidare un veicolo in un Paese extracomunitario dovrà dotarsi di una patente internazionale o, meglio, di un permesso internazionale di guida, o produrre una traduzione giurata della propria patente nella lingua del Paese che si intende visitare. Non è sempre richiesta, ma ci sono stati dove invece è necessaria.

Cos’è la patente internazionale

La patente internazionale è un documento che serve per guidare un’auto, anche a noleggio, al di fuori dei confini comunitari. Non si tratta però di uno speciale tipo di patente, bensì nella traduzione giurata e ufficiale del documento di guida italiana, la cui validità – proprio per questo motivo – è legata a quella della patente di guida originale (che dovrà essere esibita anche all’estero, unitamente alla patente di guida internazionale).

Quando è necessaria la patente internazionale?

La patente internazionale è necessaria per guidare un’auto, anche a noleggio, in tutti i Paesi che non fanno parte dell’Unione Europea se non hanno sottoscritto appositi accordi di riconoscimento (come la Svizzera).

Tipologie di patente internazionale

Allo stato attuale esistono due diverse tipologie di patente internazionale.

La prima è il c.d. modello Convenzione di Ginevra 1949, che ha validità pari a un anno. La seconda è il c.d. modello Convenzione di Vienna 1968, che ha invece una durata pari a tre anni. In ogni caso, la validità della patente internazionale sarà legata alla validità della patente italiana a cui è legata.

Ma da cosa dipende la scelta dell’una o dell’altra patente internazionale? Fermo restando che nel nostro Paese è possibile ottenere entrambi i modelli su richiesta, tutto dipenderà dalle disponibilità del Paese di destinazione: alcune nazioni accettano infatti entrambi i modelli, mentre altri Paesi accettano solamente uno dei due.

Proprio per conoscere con certezza il tipo di documento di guida richiesto dal Paese di destinazione consigliamo sempre di contattare le autorità consolari del Paese che si intende visitare, prima ancora della partenza.

Dove richiedere la patente internazionale

La patente internazionale deve essere richiesta presso gli Uffici della Motorizzazione Civile.

I documenti da presentare per la richiesta del permesso internazionale di guida sono:

  • domanda su modello TT746 disponibile allo sportello dell’ufficio e online sul Portale dell’automobilista, da compilare nella sezione delle altre richieste
  • ricevuta di pagamento di circa 25 euro
  • marca da bollo da 16 euro
  • 2 fotografie uguali, formato tessera, di cui una autenticata
  • fotocopia fronte-retro della patente di guida in corso di validità

Al momento della consegna del documento è inoltre necessario presentare in visione la patente di guida in corso di validità.

Quali sono i tempi di rilascio della patente internazionale

I tempi di rilascio della patente internazionale sono compresi fra 10 e 15 giorni lavorativi.

Come funziona la patente internazionale?

La patente internazionale è un documento di guida internazionale che consente al conducente munito di patente italiana di poter guidare un veicolo anche al di fuori dei confini comunitari.

Chi rilascia il permesso internazionale di guida?

Il permesso internazionale di guida è rilasciato dall’Ufficio provinciale della direzione generale della Motorizzazione civile di competenza territoriale (dipende dal luogo di residenza del richiedente).

Quanto costa fare la patente internazionale?

Il costo della patente internazionale è complessivamente pari a circa 40-45 euro.

Lascia un commento