Liberty Rider è l’app salvavita per i motociclisti

Liberty Rider è l'app salvavita disponibile in Italia tramite IMA: ecco come funziona e quali sono i vantaggi per i motociclisti.

30 Settembre 2022

Roberto Rais - Autore

È da tempo disponibile sul mercato italiano Liberty Rider, la nuova app per smartphone che è in grado di rilevare con puntualità ed efficace un incidente motociclistico e far partire autonomamente una chiamata di emergenza ai soccorsi.

Il valore aggiunto fornito dall’app è notevole: come ben noto, purtroppo, i motociclisti rientrano tra gli utenti più vulnerabili della strada, tanto che – se a livello europeo rappresentano solo il 2% del traffico – ogni anno i piloti su due ruote costituiscono il 20% delle vittime della strada. Stando ai dati raccolti da Liberty Rider, inoltre, due terzi degli incidenti in moto che hanno le conseguenze più serie avvengono su strade isolate, dove i soccorsi impiegano più tempo per arrivare.

In questo ambito, non sfugge come sia la tempestività di intervento a costituire l’elemento salvavita di maggiore rilievo: stando alle più recenti statistiche, i soccorsi che vengono prestati entro la prima ora da un incidente possono aumentare le probabilità di sopravvivenza fino all’80% e ridurre il rischio di lesioni gravi o danni permanenti del 68%.

Come funziona Liberty Rider

Ciò introdotto, l’applicazione Liberty Rider interviene proprio nelle fasi più cruciali di un incidente: grazie ai sensori di cui è dotato lo smartphone e ai dati GPS registrati, l’app può rilevare un possibile incidente e allertare i soccorsi tramite una chiamata automatica. La gestione della chiamata è in capo a una struttura dedicata creata dal Gruppo assicurativo francese IMAInter Mutuelles Assistance, presente in Italia con la filiale italiana IMA Italia Assistance.

Il funzionamento è semplice e immediato. Nel caso in cui l’app rilevi un problema, farà partire la seguente procedura per i soccorsi:

  • IMA Italia Assistance chiamerà tre volte sul cellulare che ha rilevato la caduta, verificando in modo diretto cosa sia successo e se sia necessario organizzare un intervento di soccorso
  • in caso di mancata risposta i soccorsi partiranno automaticamente e in pochi minuti dalla prima chiamata.

L’app funziona su qualunque smartphone e si attiva in maniera automatica quando si inizia a guidare.

Le altre funzioni

Le funzionalità utili di Liberty Rider non sono però finite qui. Per esempio, l’app può essere infatti utilizzata come un vero e proprio sistema di navigazione personalizzabile sulla base delle proprie abitudini e preferenze di guida, segnalando le curve più pericolose e altri possibili disagi, registrando i percorsi fatti e archiviando le foto scattate durante la giornata in moto.

Inoltre, se abilitata, una specifica funzione dell’app manda a un numero prestabilito un SMS all’inizio e alla fine del giro in moto. Può altresì attivare il monitoraggio in tempo reale della posizione, da condividere per rassicurare chi rimane a casa.

Come se non fossero sufficienti i vantaggi di cui sopra, rileviamo che l’uso dell’applicazione farà guadagnare all’utente dei token virtuali (i Flooz) con cui potrà acquistare dei biglietti per partecipare all’estrazione, con cadenza annuale, di premi quali un casco, un giubbotto da moto, uno stivale o una t-shirt dei principali marchi motociclistici.

L’app consente infine la possibilità di condividere fra gli utenti registrati i percorsi più belli, alimentando così la condivisione in una vera e propria community.

Dove scaricare Liberty Rider

L’app Liberty Rider è gratuita e disponibile sia per Android sia per Apple sui rispettivi marketplace. La funzionalità di E-Call è disponibile con un piano da 3,99 euro/mese, ma tramite IMA Italia Assistance, il costo dell’abbonamento di Emergency call è incluso nell’offerta di assistenza al veicolo.

Lascia un commento