MotoGP delle Americhe: Marquez domina, Quartararo vede il mondiale

Marc Marquez domina il MotoGP delle Americhe, mentre Fabio Quartararo, secondo, mette le mani sul titolo mondiale. Terzo Bagnaia.

MotoGP delle Americhe
3 Ottobre 2021

Raffaele Sarnataro - Autore

Marc Marquez vince un MotoGP delle Americhe senza storia. El Cabroncito, a bordo della sua Honda, scavalca gli avversari già al via e infligge distacchi abissali fin dalle prime tornate, non lasciando scampo a nessun altro.

Dietro di lui si piazza la Yamaha del leader iridato Fabio Quartararo. Si tratta di un risultato fondamentale per il francese, che ora ha 52 punti di vantaggio su Francesco Bagnaia, giunto terzo al COTA. L’azzurro della Ducati precede la Suzuki di Alex Rins e le altre due Rosse di Jorge Martin e di un ottimo Enea Bastianini.

La top ten viene completata da Mir, Miller, Binder e Pol Espargarò. Per quanto riguarda gli altri italiani, discreto 13° posto per Andrea Dovizioso davanti a Marini e Rossi, mentre Petrucci arriva 18° e Morbidelli 19° e ultimo tra i piloti giunti al traguardo.

La cronaca del Gran Premio

Al via del MotoGP delle Americhe, Marc Marquez scatta meglio degli altri e il poleman Pecco Bagnaia viene bruciato anche dal rivale per il titolo iridato, Fabio Quartararo. L’azzurro della Ducati viene superato anche dalla Suzuki di Alex Rins, partito anche lui alla grande dalla settima casella. Anche Jorge Martin si libera di Bagnaia, relegato in quinta piazza. Nel frattempo, l’Honda di Takaaki Nakagami esce di scena in seguito a una caduta.

Da dietro, parte la rimonta di Jack Miller, che si libera in un attimo di Binder e Mir e sale fino alla sesta posizione. Martin cerca di sverniciare Mir sul rettilineo del traguardo, ma il campione del mondo uscente non gli lascia spazio e si mantiene sul terzo gradino del podio. Nella tornata successiva, ci riprova e ci riesce. Intanto, nelle retrovie va a terra l’altra Ducati di Johann Zarco, che lascia la compagnia.

Davanti si forma un quartetto, formato da M. Marquez, Quartararo, Martin e Rins. Martin ingaggia un duello con Quartararo per conquistare il secondo posto, mentre Miller supera Bagnaia ed è quinto. Poche curve, e l’australiano si libera anche di Rins. Marquez inizia a staccare la concorrenza a suon di giri veloci. El Cabroncito vola su un circuito, il COTA, nel quale è sempre stato a proprio agio.

Aleix Espargarò si ritira, cadendo per la quinta volta nel fine settimana americano. Pecco Bagnaia si riavvicina ad Alex Rins, che vive una fase di sostanziale difficoltà. L’italiano riesce a superare lo spagnolo e si issa in quinta posizione, ma rischia di perdere altri punti fondamentali dal capolista Quartararo.

Bagnaia piomba addosso al compagno di team in Ducati, Jack Miller, con l’obiettivo di risalire in quarta posizione. L’australiano fa gioco di squadra e lo fa passare senza molta difficoltà. Pecco si mette a caccia di Martin e Miller, in crisi evidente viene attaccato e sorpassato da Rins. Nel frattempo, il primo e il secondo posto rispettivi di Marc Marquez e Fabio Quartararo non sembrano minimamente in discussione.

A quattro giri dal termine, Jorge Martin sbaglia una traiettoria e Bagnaia si avvicina ulteriormente. Lo spagnolo viene poi punito con un Long Lap Penalty per aver tagliato una curva. L’italiano riesce comunque a superarlo con un sorpasso al fulmicotone. Martin effettua la penalità e rientra dietro Rins, che si ritrova in un lusinghiero quarto posto.

Marc Marquez porta a termine il suo dominio e vince senza alcun problema. Fabio Quartararo guadagna altri 4 punti su Francesco Bagnaia, che precede Rins, Martin, Bastianini, Mir e Miller. Marquez si conferma quasi imbattibile sul tracciato di Austin, uno dei suoi preferiti anche grazie al senso antiorario.

MotoGP delle Americhe: ordine d’arrivo

POSPILOTANAZTEAMTEMPO/DIFF
1Marc MarquezSPARepsol Honda (RC213V)41m 41.435s
2Fabio QuartararoFRAMonster Yamaha (YZR-M1)+4.679s
3Francesco BagnaiaITADucati Team (GP21)+8.547s
4Alex RinsSPASuzuki Ecstar (GSX-RR)+11.098s
5Jorge MartinSPAPramac Ducati (GP21)*+11.752s
6Enea BastianiniITAAvintia Ducati (GP19)*+13.269s
7Joan MirSPASuzuki Ecstar (GSX-RR)+13.406s
8Jack MillerAUSDucati Team (GP21)+14.722s
9Brad BinderRSARed Bull KTM (RC16)+15.832s
10Pol EspargaroSPARepsol Honda (RC213V)+20.265s
11Miguel OliveiraPORRed Bull KTM (RC16)+23.055s
12Alex MarquezSPALCR Honda (RC213V)+24.743s
13Andrea DoviziosoITAPetronas Yamaha (YZR-M1)+25.307s
14Luca MariniITASky VR46 Avintia Ducati (GP19)*+26.853s
15Valentino RossiITAPetronas Yamaha (YZR-M1)+28.055s
16Iker LecuonaSPAKTM Tech3 (RC16)+30.989s
17Takaaki NakagamiJPNLCR Honda (RC213V)+35.251s
18Danilo PetrucciITAKTM Tech3 (RC16)+42.239s
19Franco MorbidelliITAMonster Yamaha (YZR-M1)+49.854s
Aleix EspargaroSPAAprilia Gresini (RS-GP)DNF
Johann ZarcoFRAPramac Ducati (GP21)DNF

La fotogallery

11 Immagini

Lascia un commento