GP d’Italia 2021: Top e Flop della gara sul circuito di Monza

Scopriamo insieme Top e Flop del GP d'Italia, conclusosi con una doppietta McLaren e con il ritiro di Hamilton e Verstappen.

GP d'Italia
14 Settembre 2021

Raffaele Sarnataro - Autore

Il GP d’Italia 2021 è stato all’insegna delle sorprese. L’incidente di metà gara tra i duellanti per il titolo iridato, Max Verstappen e Lewis Hamilton, continuerà a far parlare ancora per diverso tempo.

Straordinario è stato il successo della McLaren, con Daniel Ricciardo che ha preceduto sul traguardo del tracciato di Monza il compagno di team Lando Norris. Ottima la rimonta dell’altra Mercedes di Valtteri Bottas, da diciannovesimo a terzo, così come sono andate abbastanza bene le Ferrari, quarta con Charles Leclerc e sesta con Carlos Sainz. Diamo un’occhiata a Top e Flop del GP d’Italia, con tanti colpi di scena che si sono susseguiti.

Top GP d’Italia 2021

Daniel Ricciardo e Lando Norris – McLaren

La McLaren non vinceva un Gran Premio dalla fine del 2012 grazie a Jenson Button in Brasile. L’ultima doppietta risaliva addirittura al GP del Canada 2010, con Hamilton davanti proprio a Button. Daniel Ricciardo è stato abile a sfruttare al meglio la partenza, con Lando Norris che ha approfittato anche delle disgrazie altrui ed è riuscito a disfarsi della Ferrari di Charles Leclerc. Una doppietta da urlo.

Valtteri Bottas – Mercedes

Dal diciannovesimo al terzo posto finale. Valtteri Bottas ha disputato una gara gagliarda e nel finale avrebbe potuto persino aspirare alla vittoria. Il voto è alto grazie alla sua capacità di finire davanti alla Red Bull di Sergio Perez, dando punti importanti alla Mercedes nella classifica costruttori. A questi, aggiungiamo la vittoria nella Sprint Race.

Antonio Giovinazzi – Alfa Romeo

Finire ancora una volta nella Q3 con un’Alfa Romeo fa entrare di diritto Antonio Giovinazzi nella lista dei Top. L’azzurro meriterebbe almeno un altro anno di Formula 1, ma rischia seriamente di restare a piedi. La sua gara sfortunata non scalfisce una solidità sorprendente.

Halo

C’è ancora chi critica l’Halo, lo strumento di protezione per la testa del pilota. Eppure, senza un accorgimento del genere, Lewis Hamilton sarebbe stato protagonista di una tragedia. Imprescindibile ed efficace.

Flop GP d’Italia 2021

AlphaTauri

Yuki Tsunoda non riesce a partire dopo una Sprint Race anonima. Va ancora peggio a Pierre Gasly, protagonista di un incidente nella gara breve del sabato e costretto a ritirarsi quasi subito nel gran premio vero e proprio. Un week-end da dimenticare per la scuderia faentina.

Lewis Hamilton e Max Verstappen

Il loro duello sta infiammando la stagione e ci sta facendo divertire, non va negato. Tuttavia, sia Lewis Hamilton che Max Verstappen dovrebbero darsi una calmata. Un po’ di giudizio non basta, anche per evitare di mettere a serio repentaglio la loro stessa incolumità.

Sebastian Vettel – Aston Martin

Il due volte campione del mondo apre il suo GP d’Italia con un bel testacoda. Quindi, resta per tutta la corsa nelle retrovie. Il paragone con il suo compagno di team Lance Stroll, giunto settimo al traguardo, sembra abbastanza impietoso.

Lascia un commento