Ungheria, sorpresissima Russell davanti alle Ferrari!!! Disastro Red Bull (video)

Il giovane della Mercedes trova un coniglio dal cilindro per piazzarsi davanti a Sainz e Leclerc. Verstappen, senza potenza, partirà decimo!

30 Luglio 2022

Luca Sgarbi - Autore

Da oggi lo chiameremo “il prestigiatore”. Già, perché George Russell estrae un inatteso coniglio dal cilindro e, senza preavviso, brucia le Ferrari nella qualifica del Gran Premio d’Ungheria. All’Hungaroring la lotta pareva tra Ferrari e Verstappen, con Perez fuori già nel Q2. E invece, all’ultimo secondo, spunta il giovane della Mercedes che strappa a Carlos Sainz una pole che sembrava già timbrata. L’altra Ferrari di Charles Leclerc partirà terza, mentre Verstappen viene abbandonato sul più bello dalla sua Red Bull e dovrà inseguire dal decimo posto in griglia. Bene anche Lando Norris, addirittura quarto, davanti alle Alpine di Esteban Ocon e Fernando Alonso. In Ungheria non ci è annoiati affatto, nonostante la pioggia non sia arrivata…

Peccato, Seb

Nel Q1 le Ferrari nicchiano, prendendosi un rischio calcolato ed uscendo quasi a metà tempo. Rischio perché sullo sfondo il cielo ungherese è nerissimo, ma la pioggia non si vede. E non si vedono nemmeno tempi clamorosi delle due F1-75. A guidare, su una pista in rapidissimo miglioramento, è la Red Bull con Max Verstappen che vola nel primo settore. Il lavorone lo fanno al box della Aston Martin per consentire a Sebastian Vettel di scendere in pista dopo il bacio alle barriere nelle terze libere. Obiettivo riuscito con grandi abbracci nel box tra i meccanici al via del Q1, ma purtroppo lo sgobbo non paga in pista e il tedesco finisce tagliato col diciottesimo tempo. Out, in coppia, le Williams e le AlphaTauri, con un Gasly in crisi nerissima addirittura diciannovesimo.       

Checo ancora male

Il Q2 si preannuncia una vera battaglia, visto che già nella prima parte i tempi erano vicinissimi come mai in stagione. Il rischio taglio aleggia su quasi tutti i piloti tra pista che si velocizza in un battito, meteo precario e tempi stretti: in pochi decimi l’intero lotto. L’osservato speciale è Sergio Perez, già a forte rischio nel Q1 e su crono lontanissimi dal compagno di squadra. Ma è ancora la Ferrari a farsi attendere con la pioggia sempre più possibile sull’Hungaroring. Leclerc e Sainz si tolgono coppia fuori da clamorosi impacci, piazzandosi vicini a Verstappen e, soprattutto, lontani dalla bagarre della zona rossa. Dove si trova invischiato abbondantemente il messicano della Red Bull. Che viene castigato da Bottas e Ocon e finisce undicesimo. Primo colpo di scena.

Colpi di scena

Nel primo tentativo del Q3 Verstappen sbaglia, va in bloccaggio e finisce lungo. Non incanta neppure Leclerc. Il primo colpo è buonissimo per Sainz, che fa un bel tempo e si mette davanti con mezzo secondo su Russell e sul compagno di scuderia. Il meteo sul tracciato pare poter reggere sino alla fine e, quindi, è palese che sarà il secondo tentativo nel finale a determinare quasi tutto. E così arriva il secondo colpo di scena: la RB18 di Verstappen non ha potenza e l’olandese, dopo aver sbagliato, si trova a non poter sfruttare la seconda opportunità e con la certezza di partire addirittura decimo. Le Ferrari ne approfittano. Leclerc si migliora rimanendo, però, dietro a Sainz. All’arrivo, lo spagnolo ritocca nuovamente il suo crono. Sembra fatta, ma… attenzione a George Russell in un weekend in cui le Mercedes erano sempre state abbastanza lontane. Il giovanissimo britannico brucia le due rosse e va alla prima pole della carriera per quarantaquattro millesimi. Un coniglio dal cilindro.        

GP d’Ungheria: i risultati della qualifica

POS.PILOTANAZ.TEAMQ1Q2Q3
1George RussellGBRMercedes1:18.4071:18.1541:17.377
2Carlos SainzESPFerrari1:18.4341:17.946+0.044
3Charles LeclercMONFerrari1:18.8061:17.768+0.190
4Lando NorrisGBRMcLaren1:18.6531:18.121+0.392
5Esteban OconFRAMcLaren1:18.8661:18.216+0.641
6Fernando AlonsoESPAlpine1:18.7161:17.904+0.701
7Lewis HamiltonGBRMercedes1:18.3741:18.035+0.765
8Valtteri BottasFINAlfa Romeo1:18.9351:18.445+0.780
9Daniel RicciardoAUSMcLaren1:18.7751:18.198+1.002
10Max VerstappenNEDRed Bull1:18.5091:17.703+1.446
11Sergio PerezMEXRed Bull1:19.1181:18.516
12Guanyu ZhouCHNAlfa Romeo1:18.9731:18.573
13Kevin MagnussenDENHaas1:18.9931:18.825
14Lance StrollCANAston Martin1:19.2051:19.137
15Mick SchumacherGERHaas1:19.1641:19.202
16Yuki TsunodaJPNAlphaTauri1:19.240
17Alexander AlbonTHAWilliams1:19.256
18Sebastian VettelGERAston Martin1:19.273
19Pierre GaslyFRAAlphaTauri1:19.527
20Nicholas LatifiCANWilliams1:19.570

Lascia un commento