Chery si fa largo in Cina in attesa del debutto europeo

Il modello di vendita sperimentato dal marchio cinese è stato premiato dalle risposte positive del pubblico

23 Novembre 2022

Redazione - Autore

In attesa che Chery Automobile sbarchi ufficialmente in Italia ed espanda il suo raggio d’azione al resto d’Europa, dalla Cina ci fanno sapere che il marchio ha aggiunto una posizione di vertice nel rapporto sulla Soddisfazione Cliente 2022 stilato dalla organizzazione statunitense J.D. Power.

Nello studio “2022 China Sales Satisfaction Index (SSI)” Chery si è piazzata tra le migliori Case automobilistiche grazie ai progressi compiuti in termini di tecnologia, affidabilità e servizi alla clientela.
In particolare, Chery si è distinta per la capacità di convincere gli automobilisti ad acquistare le proprie vetture attraverso test drive organizzati dalla propria rete vendita.

“Attualmente, i consumatori che visitano una concessionaria in Cina trascorrono molto tempo sperimentando e verificando i prodotti da soli invece di ricevere informazioni dai venditori – ha affermato Ann Xie, analista presso J.D. Power China -. Le case che riescono a fornire un servizio migliore durante tutto il processo di acquisto, fornendo spiegazioni esaurienti e offrendo test drive in cui conoscere meglio le auto, possono incrementare le vendite e conquistare nuove quote di mercato”.

Chery Automobile sta lavorando proprio su questo aspetto per farsi trovare pronta a soddisfare le aspettative del pubblico internazionale. Già attiva in oltre 80 mercati, si prepara così all’esordio in Europa, che inizierà dall’Italia nel 2023. Si presenterà sui mercati europei con veicoli esclusivamente elettrici. Il primo sarà il SUV OMODA 5.

Lascia un commento