Guidi ubriaco? La tua auto finisce in Ucraina

In Lettonia una nuova legge permette il sequestro dell'auto a chi guida ubriaco. Alcune di queste vengono inviate al fronte

pexels алесь усцінаў 11477798
13 Marzo 2023

Andrea Spitti - Autore

Il problema dell’alcol al volante è particolarmente sentito in Lettonia. Qui il governo ha introdotto a inizio anno una nuova legge che nei primi due mesi del 2023 ha permesso il sequestro di una media di circa 200 auto a conducenti sorpresi con un tasso alcolemico di almeno 3 volte oltre il limite consentito. E visto che le auto sequestrate sono più di quante le autorità riescono a venderne, il governo ha deciso di inviarne qualcuna in Ucraina.

La Lettonia è il paese con il più alto tasso di guida in stato d’ebbrezza in tutta Europa. Nel 2022 ha fatto registrare il poco invidiabile record di 4.300 conducenti trovati a guidare oltre il limite su una popolazione di meno di 2 milioni di abitanti.

Il paese baltico ha promesso di inviare in Ucraina due dozzine di auto sequestrate a settimana attraverso l’ONG lettone Twitter Convoy. “Nessuno si aspettava che così tante persone ubriache guidassero veicoli”, ha detto il fondatore della ONG Reinis Poznaks. Visto che il ritmo di vendita di queste auto è inferiore a quello dei sequestri, “mi è venuta l’idea di mandarle in Ucraina”, ha continuato Poznaks.

Twitter Convoy fin dall’inizio dell’invasione russa ha fornito 1.200 veicoli agli ospedali ucraini e alle forze armate del paese. Come riferisce Reuters, la ONG ha raccolto oltre 2 milioni di dollari per l’acquisto di veicoli e per fornire assistenza infrastrutturale.

Il conflitto ha colpito infatti ogni aspetto della vita in Ucraina, automobili comprese, e la richiesta di vetture è costante. Alcune di esse vengono utilizzate, con opportune modifiche, come mezzi militari. Tra i veicoli più ricercati sono quelli con guida a destra poiché i cecchini russi che vogliono sparare ai conducenti di solito mirano a sinistra.

Lascia un commento