Hyundai lavora alla guida autonoma di Livello 4 con il robotaxi Ioniq 5

31 Agosto 2021

Redazione - Autore

A tenere banco quando si tratta di futuro dell’auto è anche la guida autonoma. In attesa che le automobili inizino davvero a guidare in completa autonomia, c’è chi comincia a fare dei passi tangibili. È il caso di Motional e Hyundai Motor Group.

La prima è di fatto la joint venture di guida autonoma tra il Gruppo coreano e Aptiv. Basato sul modello elettrico Hyundai Ioniq 5, lanciato in tutto il mondo nei mesi scorsi, il robotaxi Ioniq 5 è un veicolo autonomo di livello 4 che può operare in sicurezza senza conducente.

Motional inizierà a trasportare passeggeri sul robotaxi Ioniq 5 a partire dal 2023 attraverso una partnership con Lyft. La società sarà in grado di fornire assistenza remota al veicolo (RVA) nel caso in cui i robotaxi Ioniq 5 dovessero incontrare un insolito scenario, come una ricostruzione della sede stradale o un allagamento. In un tale evento, un operatore Motional potrebbe connettersi istantaneamente al veicolo da remoto e indirizzarlo verso un nuovo percorso.

Ciò detto, l’apparato che distingue la tecnologia di Livello 4 del taxi autonomo, è davvero completa. La vettura è provvista di più di 30 sensori – una combinazione di telecamere, radar e lidar – che forniscono una completa percezione a 360 gradi, immagini ad alta risoluzione e rilevamento di oggetti a lunghissimo raggio per un funzionamento autonomo sicuro in diversi ambienti di guida.

La tecnologia senza conducente di Motional include inoltre sistemi di deep-learning – addestrati attraverso decenni di dati ricavati da mondo reale – che consentono al veicolo di guidare in sicurezza in situazioni impegnative e complesse.

Robotaxi Ioniq 5 – Le foto

6 Immagini

Lascia un commento