Luvly è l’auto che costruisci come un mobile di Ikea

Si tratta di una piccola vettura da città che dovrebbe costare intorno ai 10mila euro e che ovviamente impiega la propulsione elettrica

luvly
21 Aprile 2023

Redazione - Autore

È la stessa azienda a definirsi l’Ikea dell’auto. Luvly è infatti una start-up di origine svedese, specializzata in microcar elettriche, al lavoro sul suo primo modello. In realtà non sarà poi il cliente finale a dover assemblare la vettura, ma aziende specializzate che riceveranno tutto il materiale in confezioni piatte, come fossero i pannelli di un armadio.

La Luvly O è una biposto elettrica, che pesa meno di 400 chili e misura non più di 2,70 m di lunghezza e 1,53 di larghezza per un’altezza di 1,44 m. È chiaramente fatta per l’ambiente urbano, non solo per le dimensioni ma anche per le prestazioni, orientate all’efficienza e alla facilità d’uso piuttosto che alla potenza.

Luvly afferma che il suo piccolo veicolo elettrico utilizza solo 6 kWh per 100 chilometri (o 60 Wh/km), con l’energia proveniente da due accumulatori intercambiabili, ciascuno del peso di 15 chilogrammi. La velocità massima è fissata a 90 km/h.

Sul fronte sicurezza l’azienda svedese afferma che utilizzerà un composito con struttura a sandwich per formare un guscio di sicurezza con materiale espanso ad assorbimento di energia. Le specifiche della vettura rispondono anche alle normative europee sui quadricicli, quindi Luvly segue una strada già percorsa prima da Renault Twizy e poi da Microlino, ma l’omologazione potrebbe essere soggetta a modifiche. Il prezzo indicativo dovrebbe essere intorno ai 10mila euro.

Lascia un commento