Qual è l’app di navigazione migliore?

Tra le tante app di navigazione, qual è la migliore da scegliere per i nostri spostamenti? Una ricerca prova a far luce sulla questione

Google maps
21 Aprile 2023

Andrea Spitti - Autore

Spesso sui nostri smartphone ne scarichiamo più di una, ma di certo le app di navigazione sono compagne inseparabili durante i nostri viaggi in auto. Ma quale scegliere? Farlo non è semplice, ma nel frattempo arriva una ricerca, condotta da Peter Vardy, che punta a verificare quale applicazione sia la migliore.

Prima di iniziare la ricerca, Peter Vardy ha raccolto informazioni sui social network per stabilire quali fossero le app di navigazione più popolari. Waze è stata scelta dal 54,1%, seguita da Google Maps con il 28,8%, da HERE con l’11,2% e da Apple Maps con solo il 2,1% delle preferenze. L’azienda ha quindi confrontato queste quattro app nei viaggi nel Regno Unito e negli USA.

Dipende dove siete

Google Maps ha funzionato particolarmente bene sulle strade americane, con l’85% dei rapporti corretti ma di contro le informazioni sul traffico e sulle strade non erano così accurate in UK, dove l’applicazione ha fornito correttamente solo il 60% dei rapporti sul traffico. Al contrario Waze era decisamente peggiore negli USA, con segnalazioni accurate nel 69% dei casi, ma molto meglio nel Regno Unito, dove ha riportato correttamente l’80% delle condizioni del traffico.

E Apple Maps? I dati della ricerca dimostrano che l’applicazione della mela morsicata è accurata quanto Google Maps (85%) sulle strade americane e anche nel Regno Unito (60%). Questi dati confermano che Apple Maps sia focalizzata principalmente sugli utenti americani, a cui dà la priorità per il rilascio di nuove funzionalità, mentre il resto del mondo deve attendere anche diversi anni prima di ottenere gli aggiornamenti.

Orario stimato d’arrivo

Una caratteristica essenziale di un’app di navigazione è l’ETA, l’orario stimato di arrivo. La sua accuratezza è fondamentale per gli utenti, soprattutto tenendo conto delle mutevoli condizioni del traffico. Lo studio ha confrontato l’ETA di ciascuna app, con il tempo di percorrenza medio. Google Maps si è dimostrata la migliore in questo campo, seguita a Waze. Apple Maps e HERE hanno ottenuto lo stesso punteggio.

Google Maps e Waze forniscono orari stimati d’arrivo più accurati, in particolare perché tengono conto degli aggiornamenti sul traffico e sono al corrente di ciò che accade sul percorso.

Conclusioni

In definitiva lo studio conferma ciò che la maggior parte delle persone già sa: Google Maps e Waze sono le due migliori app di navigazione in questo momento. Entrambe brillano in termini di esperienza di navigazione e informazioni sul traffico, anche se molto dipende da dove vengono usate. Waze è probabilmente la scelta migliore in Europa, dove l’applicazione può contare più utenti attivi.

Lascia un commento