Più autonomia e ricariche più rapide con il Titan Silicon

Un nuovo anodo di silicio nano-composito promette di migliorare l'autonomia delle batterie del 20% e ridurre notevolmente i tempi di ricarica

Sila Titan Silicon copy
12 Aprile 2023

Andrea Spitti - Autore

Le ricerche per migliorare le attuali batterie sono costanti e di vario tipo. Gli studi sugli anodi per batterie al silicio è in fase di sviluppo da oltre un decennio. Fino a ora la maggior parte delle scoperte riguardanti questa tecnologia erano rimaste a livello di laboratorio, ma ora Sila, azienda della Silicon Valley che si occupa di materiali per le batterie, ha annunciato la disponibilità dell’anodo chiamato Titan Silicon.

Sila ha annunciato la disponibilità del Titan Silicon definendo la tecnologia un silicio nano-composito ad alte prestazioni progettato per sostituire i comuni anodi di graffite su larga scala. Si tratta di un anodo già pronto per essere montato sulla prossima Mercedes Classe G completamente elettrica e promette un potenziale aumento dell’autonomia del 20% e una notevole riduzione dei tempi di ricarica fino a un minimo di 10 minuti.

Si stima che la tecnologia anodica alternativa potrebbe aumentare la capacità della batteria abbastanza per aumentare l’autonomia dei veicoli elettrici fino al 20%. Ciò si tradurrebbe in un incremento di circa di 150 km sugli attuali 830 km di autonomia della Lucid Air Grand Touring, attuale leader in questo campo. Sila ritiene che gli sviluppi futuri potrebbero addirittura raddoppiare questi guadagni.

Per quanto riguarda la velocità di ricarica, Sila cita un tempo di ricarica di soli 20 minuti dal 10 all’80%. L’azienda si riferisce che queste tempistiche si riferiscono a pacchetti che attualmente impiegano 60 minuti per caricare la stessa quantità di energia. Sila crede anche che in futuro sarà in grado di dimezzare ulteriormente i tempi, arrivando fino a 10 minuti.

L’annuncio della disponibilità del Titan Silicon di Sila è arrivato dopo aver raggiunto una piatra miliare di scalabilità, completando lo sviluppo di nuove apparecchiature nel suo impianto di produzione di Moses Lake nello Stato di Washington. La produzione di massa inizierà nella seconda metà del 2024 e l’intenzione dell’azienda è di costruire materiale anodico sufficiente per alimentare un milione di veicoli elettrici entro 5 anni.

L’anodo Titan Silicon è una soluzione progettata per funzionare con qualsiasi tipo di cella della batteria e integrarsi alla perfezione nei sistemi di produzione della batteria. È pensato per essere utilizzato per la sostituzione completa o parziale della grafite, a seconda degli obiettivi prestazionali della cella o del produttore dell’auto e dei tempi di sviluppo del prodotto.

Lascia un commento