Un trucco permette di ritrovare facilmente l’auto nel parcheggio

Uno strano trucco permette di trovare la propria auto in un parcheggio sfruttando il telecomando e... il proprio corpo.

parcheggio auto
20 Febbraio 2023

Roberto Rossi - Autore

In alcune zone della città trovare un posto auto può essere una vera e propria sfida. Tuttavia, per molte persone, in diverse occasioni, l’ostacolo più grande è… ricordare dove si è parcheggiato. Ebbene, secondo un recente articolo apparso sul Mirror, c’è un rimedio efficace a questo problema. Scopriamolo insieme.

Un trucco strano ma… funzionante!

Il trucco riportato sul quotidiano è quello di aiutarsi con il proprio telecomando al fine di far scattare l’antifurto o il sistema elettronico di apertura e chiusura dell’auto, ottenendo così un segnale pratico su dove si sia posizionato il proprio vetture. Se questa potrebbe sembrare una banalità, forse non lo è invitare i lettori a farlo premendo le chiavi sul mento o sulla testa. Ma perché?

Come ricorda il Mirror, questo sistema agisce come un’estensione del raggio d’azione del portachiavi dell’auto. Di fatti, quando il conducente preme le chiavi dell’auto contro la testa o il mento, le onde entrano nel suo corpo e aumentano di ampiezza, trasformando la testa in una sorta di antenna.

Il corpo umano è infatti composto per il 60% di acqua e l’acqua raddoppia l’altezza delle onde, permettendo alle stesse di viaggiare più lontano. In altri termini, così facendo le onde delle chiavi dell’auto rimbalzano all’interno del corpo, diventano più forti e viaggiano più lontano, fino all’auto parcheggiata. Il segnale raggiunge il veicolo, che emette un segnale acustico in risposta. Quindi, basterà seguire il segnale acustico fino alla posizione dell’auto.

Gli altri metodi utili

Oltre a questo strano trucco delle chiavi, ci sono anche altri modi per ritrovare l’auto parcheggiata se si dimentica la sua posizione. Ecco qualche valido spunto:

  • appuntare la posizione dell’auto su Google Maps o su un altro software cartografico e poi visualizzate la posizione del veicolo sul vostro smartphone
  • installare un dispositivo di localizzazione sulla propria auto (peraltro, alcuni veicoli sono già dotati di un localizzatore GPS nel sistema di navigazione)
  • rendere l’auto un po’ più caratteristica, in modo che sia più facile da individuare, ad esempio legando un piccolo nastro colorato all’antenna o al portapacchi
  • parcheggiare l’auto all’aperto vicino a un punto di riferimento identificativo, come un’insegna o un edificio
  • scattare una foto o un video dell’auto e della sua posizione di parcheggio
  • parcheggiate il veicolo lontano dalle altre auto.

E voi che tecnica usate?

Lascia un commento