Google Maps: Guida a tutte la funzionalità del navigatore di Google

Tutto quello che si può fare con Google Maps: un efficiente navigatore satellitare e molto altro!

Google Maps 1
11 Ottobre 2021

Roberto Rossi - Autore

Da diverso tempo Google Maps è il navigatore satellitare più utilizzato sugli smartphone per arrivare a destinazione usando la connessione a Internet e il GPS.

Tuttavia, è sbagliato pensare che Google Maps faccia “solo” questo. Il servizio di Google ci permette infatti di individuare ristoranti e luoghi di interesse, navigare in (quasi) ogni parte del mondo attraverso le rilevazioni satellitari e fotografiche delle mappe e tanto altro ancora.

Insomma, val la pena scoprire quali sono le sue funzionalità e riassumere per quale motivo questa app costituisce un irrinunciabile strumento per automobilisti & co.

Cos’è Google Maps

Cominciamo con il ricordare che – come in parte è già stato affermato – Google Maps è un servizio geografico che consente di visualizzare delle mappe attraverso la connessione a Internet, ottenendo le indicazioni per arrivare in un determinato luogo qualsiasi sia il proprio mezzo di locomozione (piedi, auto, mezzi pubblici).

L’app può essere utilizzata sia scaricando l’apposito software per il proprio smartphone, sia attraverso il browser. Il suo uso è facile e intuitivo e, nel corso degli anni, ha avuto la possibilità di espandere notevolmente le sue funzioni integrando – ad esempio – la ricerca di hotel e ristoranti, attrazioni turistiche e attività professionali, e così via.

GettyImages 1218896460

Dove è disponibile Google Maps

Anche se parlando di un servizio Google ci si aspetterebbe che fosse un’esclusiva dei sistemi operativi Android, in realtà Google Maps è da tempo disponibile anche sui dispositivi iOS. È tuttavia necessario che sullo smartphone siano installati i Servizi Google. Ne deriva che gli smartphone che ne sono sprovvisti, come ad esempio alcuni recenti dispositivi Huawei, che sono passati a un sistema operativo proprietario, potrebbero non poter utilizzare correttamente Google Maps.

Google Maps funziona inoltre su alcuni modelli di smartwatch, mediante un collegamento Bluetooth con il proprio smartphone.

Ancora, ricordiamo che Google Maps è presente anche attraverso Android Auto e CarPlay, potendo così utilizzare il servizio di Google come un vero e proprio navigatore satellitare per il proprio veicolo.

Quali sono le funzioni di Google Maps: il navigatore GPS

Più volte, nelle scorse righe, abbiamo ricordato che Google Maps non è solamente un affidabile ed efficiente navigatore satellitare che può condurci a destinazione.

Tuttavia, è proprio dal cuore della sua offerta che vogliamo partire. Il navigatore satellitare di Google è infatti un servizio molto professionale, che si avvale di rilevazioni satellitari e fotografiche che ci permettono di avere accesso a immagini recenti di quasi ogni parte del globo.

È inoltre possibile visualizzare montagne e colline premendo rilievo, vedere le fermate della metropolitana e dell’autobus, scoprire il traffico in ogni via attraverso una scala colorimetrica, mostrare le piste ciclabili per muoversi in sicurezza e tanto altro ancora.

Con questa mole di informazioni e di dati a disposizione, raggiungere un luogo di destinazione sarà evidentemente molto semplice. Basterà accedere a Google Maps, digitare il nome del luogo o l’indirizzo nella barra di ricerca in alto e premiere invio.

Attrazioni nelle vicinanze

Ciò premesso, oltre che cercare luoghi specifici e ottenere delle indicazioni per arrivarci, Google Maps permette anche di esplorare un’area della mappa scoprendo i luoghi di interesse nelle vicinanze. È possibile discriminare i luoghi a seconda della loro tipologia, oppure lasciarsi guidare da Google Maps nell’esplorazione di quelli di maggiore notorietà.

Contatti sulla mappa

Se nei propri contatti Google è stato inserito anche l’indirizzo di casa o di lavoro, sarà possibile trovarli sulla mappa. Sarà sufficiente digitare il nome della persona o il suo indirizzo per individuarlo in Google Maps.

Informazioni su eventi, voli e prenotazioni

In Google Maps è anche possibile trovare i dettagli dei prossimi eventi che si è scelto di segnalare sull’app, come ad esempio le prenotazioni di ristoranti e alberghi, o ancora i voli e l’autonoleggio. Sarà sufficiente digitare nella barra di ricerca Le mie prenotazioni o I miei voli e vedere l’elenco dei servizi attivi.

Misurazione della distanza fra due punti

Se non si è interessati a ottenere le indicazioni utili per arrivare a destinazione ma si vuole semplicemente scoprire quanto misuri la distanza fra due luoghi sulla mappa, sarà sufficiente selezionare la funzione Misura distanza e fare clic su due punti distanti per scoprire i km che li separano.

Google Maps2

Luoghi accessibili in sedia a rotelle

Un’altra utile funzionalità di Google Maps è quella che ci permette di scoprire quali siano i luoghi accessibili con le sedie a rotelle. Basterà andare nelle impostazioni di accessibilità e attivare Luoghi accessibili.

Musica durante la navigazione

Google permette di controllare la musica in riproduzione sul proprio dispositivo anche durante la navigazione, permettendo così di rendere un po’ meno pesante ogni spostamento. Per farlo è sufficiente andare nelle impostazioni e poi sui controlli per i contenuti multimediali. Quindi, sarà sufficiente selezionare l’app di riproduzione musicale che si vuole utilizzare e gestire la riproduzione con i consueti comandi.

Monitorare la propria velocità

In Google Maps c’è anche la possibilità di monitorare la velocità. Naturalmente, ricordiamo che il tachimetro ha solo funzione informativa e, dunque, Google non si assume alcuna responsabilità per eventuali infrazioni e problemi di vario tipo. Per attivare questa funzione basterà andare sulle impostazioni e poi su Impostazioni di navigazione. Quindi, nella seziona Opzioni di guida, scegliere Tachimetro.

Controllo del traffico

Google attinge alle informazioni degli utenti per scoprire quali sono i tempi di percorrenza e i rallentamenti lungo il tragitto. Per sfruttare questi dati è sufficiente toccare Vai in basso nella schermata e poi selezionare la destinazione. Qui sarà possibile scorgere i diversi possibili percorsi: i tratti con rallentamenti sono in arancio, quelli di coda in rossa.

Trovare orari di treni e autobus

Se vuoi utilizzare i mezzi pubblici, non devi far altro che aprire l’app, scegliere una destinazione e toccare l’icona con il cartello di svolta delle indicazioni. Seleziona l’icona del Trasporto Pubblico e scegli la modalità di trasporto fra le alternative che vengono proposte.

Lascia un commento