Un uomo entra nella Tesla sbagliata e la guida senza accorgersi dell’errore

Due uomini riescono a entrare senza problemi in Tesla che non sono le loro: che cosa sarà accaduto al sistema di sicurezza della Model 3?

tesla model 3 performance
14 Marzo 2023

Roberto Rossi - Autore

A Vancouver, in Canada, un uomo è riuscito a entrare nella Tesla Model 3 di un’altra persona e portarla via utilizzando solo l’app Tesla presente sul proprio smartphone. Una vicenda su cui val la pena compiere un approfondimento e che, naturalmente, ha creato non pochi problemi all’uomo, Rajesh Randev, che ha raccontato di aver pensato di entrare nella sua Tesla, visto e considerato che l’auto che ha preso era dello stesso colore della sua.

Insomma, quando Randev ha preso la sua auto, il fato ha voluto che ci fossero due Model 3 quasi identiche parcheggiate una accanto all’altra. L’uomo aveva particolarmente fretta perché doveva andare a prendere i figli a scuola, ha quindi sbloccato la Tesla sbagliata ed è partito.

Purtroppo, Randev si è reso conto dell’errore solo mentre era alla già guida, quando ha notato una crepa sul parabrezza dell’auto, cosa che la sua Model 3 non aveva. Ha dunque chiamato la moglie per chiederle se avesse notato una crepa. Nel frattempo, sullo smartphone aveva ricevuto un messaggio che lo informava che stava guidando l’auto sbagliata.

È stato a quel punto che Randev ha parcheggiato l’auto e ha notato che i cerchi erano diversi dai suoi. Contattato il vero proprietario della Model 3, Randev si è messo d’accordo di scambiarsi le auto una volta che fosse andato a prendere i figli da scuola.

Alla fine i due si sono dunque incontrati: l’altro proprietario della Tesla ha detto a Randev di essere riuscito a ottenere il suo numero di telefono da un documento che aveva all’interno dell’auto. Il che, in fin dei conti, crea ulteriore scalpore nella vicenda: oltre a Randev, anche l’altro proprietario era dunque riuscito a entrare nel veicolo di un terzo senza particolari problemi.

Per comprendere in che modo sia stato possibile sperimentare questa falla nella sicurezza, gli uomini hanno contattato Tesla ma, per il momento, non è noto sapere quale sia stata la risposta della compagnia.

Lascia un commento