Mercury Racing presenta il nuovo motore fuoribordo V10 400R

Da Mercury Racing arriva un nuovo motore fuoribordo con più potenza: diventerà il modello più venduto del brand?

mercuryr400r
22 Marzo 2023

Roberto Rossi - Autore

Mercury Racing ha presentato il nuovo fuoribordo V10 400R, un motore che sostituirà il 2,6 litri L6 400R sovralimentato e che potrebbe essere il fuoribordo più venduto nella storia del marchio.

Sebbene condivida il design di base con il Mercury V10 Verado che ha debuttato tre mesi fa, il Mercury Racing 400R ha caratteristiche sostanziali piuttosto differenti. Il propulsore V10 da 5,7 litri ad aspirazione naturale, condivide infatti l’architettura dei modelli Mercury V8 da 4,6 litri, con lo stesso alesaggio e la stessa corsa dei cilindri, le teste a camme quadrate e l’angolo del cilindro di 64 gradi. In questo modo ottiene un profilo stretto che permette il montaggio da centro a centro da 26” sugli specchi dei motori multipli. Con un peso minimo a secco di 315 kg, il V10 400R pesa circa 12 kg in più rispetto al 400R da 2,6 litri. Il V10 400R sarà disponibile in quattro lunghezze – 20″, 25″, 30″ e 35″ – per adattarsi a qualsiasi applicazione monomotore o plurimotore.

mercury 2

Ciò premesso, la differenza più evidente tra i modelli V10 Verado e il 400R è nella scelta del cambio. Di fatti, invece del nuovo cambio da 6,4” di diametro e delle eliche Revolution X presenti sul Verado, Mercury Racing ha optato per conservare le opzioni di cambio Sport Master e 5,44 HD, già collaudate in gara, entrambe caratterizzate da un rapporto di trasmissione di 1,60:1.

Ancora, Mercury Racing ha affermato di aver messo a punto la testata del V10 con un corpo farfallato da 92 mm e una presa d’aria ottimizzata, progettati per massimizzare il flusso d’aria e la potenza, e ancora un esclusivo servomotore del corpo farfallato e un sensore di pressione del carburante Mercury Racing per un’alimentazione ancora più precisa in fase accelerazione.

Il risultato è una risposta dell’acceleratore molto più scattante rispetto al Verado e una potenza di picco leggermente superiore, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 415 CV. L’intervallo di giri a WOT compreso tra 6000 e 6.600 (200 giri in più rispetto al V10 Verado) offre un’ampia finestra per il propping. Ancora, la tecnologia Transient Spark regola digitalmente la fasatura delle scintille per ottimizzare la coppia ai bassi regimi senza sacrificare i cavalli di punta, mentre la tecnologia Advanced Range Optimization utilizza sensori elettronici per regolare con precisione la miscela di carburante e ottenere così la migliore efficienza possibile a tutti i regimi.

mercury 3

Tra le altre caratteristiche tecniche, la versione Mercury Racing della Advanced MidSection (AMS) sostiene il V10 400R con delle piastre di guida che stabilizzano il motore e migliorano la maneggevolezza alle alte velocità, mentre una staffa posteriore opzionale per il tirante, integrata nel Racing AMS, fornisce un punto di montaggio robusto e ultraleggero per l’allestimento di catamarani e altre applicazioni ad altissima velocità. L’alternatore da 150 amp fornisce una potenza di carica più che doppia rispetto al sistema L6 400R.

Il prezzo del V10 400R parte da circa 40.000 euro con garanzia standard di tre anni, in opzioni di colore Phantom Black o Cold Fusion White e finiture Devil Eye Red.

Lascia un commento