Aggiornare manualmente Android Auto: ecco come fare

In certi casi è utile aggiornare manualmente Andoid Auto senza aspettare l'aggiornamento automatico. È più semplice di quel che pensate!

6 Maggio 2022

Andrea Spitti - Autore

3.885

Per la sicurezza e un miglior funzionamento di ogni applicazione, Android Auto compresa, è importante che sul proprio dispositivo sia installata l’ultima versione del software. Quest’ultima infatti porta con sé nuove funzionalità e risolve alcune criticità che si erano evidenziate nelle versioni precedenti. Ma difficilmente gli aggiornamenti automatici consentono di ricevere la nuova versione appena questa viene rilasciata sul Play Store di Google e allora può essere interessante sapere come aggiornare Android Auto manualmente.

Come viene distribuito un aggiornamento?

Una volta che una nuova versione viene pubblicata sul Play Store, il gigante di Mountain View lo distribuisce in modo graduale ai dispositivi. Ciò vuol dire che non tutti ricevono l’aggiornamento il primo giorno. Il rilascio è graduale e Google accelera il ritmo nel momento in cui vengono raccolte maggiori informazioni ed è praticamente certo che non ci siano bug o problemi simili.

Questo è lo scopo di un rilascio graduale: una volta che Google trova un potenziale problema, può sospendere la distribuzione in modo da limitare la quantità di dispositivi interessati dal malfunzionamento.

Come installare un aggiornamento manualmente?

La distribuzione automatica attraverso il Play Store di Google di solito dura un paio di settimane, quindi se siete impazienti di ricevere l’ultimo aggiornamento il modo migliore è farlo in modo manuale.

Ma farlo comporta pericoli per il device? No, a patto che il file APK di installazione venga scaricato da una fonte affidabile. Al contrario, l’APK può includere qualsiasi tipo di contenuto dannoso per il dispositivo e per i dati del proprietario.

Per quanto riguarda l’installazione manuale degli aggiornamenti di Android Auto, potete trovare la lista degli aggiornamenti (sia beta che stabili) su questa pagina: ci sono molte altre fonti sicure online e non è difficile trovare i file APK se si sa dove cercare.

A questo punto potete scaricare la versione più recente sul vostro device e l’aggiornamento verrà consegnato sotto forma di APK (un formato simile ai .exe o .msi per il sistema operativo Windows). Una volta che l’APK è scaricato, cercatelo con un file manager e apritelo.

Spesso Android vi chiederà di permettere l’istallazione di applicazioni da fonti sconosciute (sconosciute rispetto al Play Store): accettate se avete scaricato l’APK da un sito sicuro e procedete. Da questo momento non dovrete fare più nulla perché il processo è completamente automatico. La prima volta che aprirete di nuovo Android Auto sarà aggiornato all’ultima versione.

Lascia un commento